Nelle ultime 24 ore il 43% della popolazione serba ha respirato aria eccezionalmente cattiva

I residenti delle zone periferiche di Belgrado, da Zemun a Ovča, hanno respirato aria molto inquinata questa mattina, perché il livello di inquinamento atmosferico in questi quartieri è attualmente il più alto della Serbia.

Nelle ultime 24 ore, quasi il 43% della popolazione serba è stato colpito da una qualità dell’aria estremamente scarsa.

Secondo AirVisual, con un indice di qualità dell’aria di 162, che significa aria “malsana”, Belgrado è attualmente la sesta città più inquinata al mondo.

In media, l’inquinamento atmosferico si accumula nella periferia della capitale, come confermano gli strumenti di misurazione dell’Agenzia statale per la protezione dell’ambiente (SEPA).

Aria molto inquinata

In particolare, l’aria altamente inquinata è stata registrata a Borča con 151 microgrammi per metro cubo di particelle PM2,5, seguita da Ovča con 133 microgrammi, Ugrinovačka con 125 microgrammi, Obrenovac con 120 microgrammi e Zemun con 113 microgrammi per metro cubo di particelle PM2,5.

Per quanto riguarda le altre città della Serbia, secondo i dati della SEPA, l’aria altamente inquinata è stata misurata a Pančevo (140 microgrammi) e Novi Pazar (114 microgrammi per metro cubo di particelle PM2,5), mentre il resto della Serbia, cioè più di 35 stazioni di misurazione, ha registrato aria inquinata.

I criteri SEPA prescrivono che il valore limite medio annuo delle particelle PM2,5 in Serbia sia di 25 microgrammi per metro cubo, che è stato superato più di cinque volte a Borča questa mattina.

(Biznis i Finansije, 01.02.2024)

https://bif.rs/2024/02/izuzetno-los-vazduh-za-poslednja-24-sata-udisalo-429-odsto-populacije-u-srbiji/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!