Nella difesa dei diritti umani divario tra legge e prassi

Durante la conferenza „Nuovi meccanismi per il monitoraggio dei diritti umani in Serbia“, organizzata in occasione della Giornata internazionale dei diritti umani, è stato messo in evidenza come, grazie alle numerose attività promosse dal settore governativo e non-governativo, siano stati raggiunti molti risultati in questo settore. Tuttavia, in Serbia esiste ancora un divario tra le leggi adottate e la loro applicazione pratica.

Nell’ambito della conferenza sono stati presentati i tre nuovi meccanismi per il monitoraggio dei diritti umani in Serbia, il Meccanismo  nazionale per monitorare l’adempimento delle raccomandazioni delle Nazioni Unite, il Meccanismo per monitorare il Piano d’azione per l’attuazione della Strategia di prevenzione e protezione contro la discriminazione per il periodo 2014-2018, e il Meccanismo per la comunicazione e la coordinazione degli aiuti all’Ufficio per i diritti umanitari e delle minoranze.

Il Direttore dell’Uffico per i diritti umani e delle minoranze, Suzana Paunovic, ha sottolineato come questi meccanismi favoriranno un miglioramento della situazione dei diritti umani in Serbia, la promozione del concetto di diritti umani, un aumento del livello di tolleranza in Serbia, il rispetto per la diversità, un miglioramento della situazione delle minoranze e dei gruppi marginalizzati e vulnerabili.

(Tanjug, 10.12.2014)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top