NBS: “Inflazione di novembre all’8%”

La Banca nazionale di Serbia (NBS) ha dichiarato martedì che l’inflazione si è attestata all’8% nel mese di novembre, un dato inferiore alle aspettative.

In un comunicato stampa si legge che l’aumento dei prezzi dei generi alimentari e dei “prodotti e servizi nell’ambito dell’inflazione di base” è rallentato e si aggiunge che l’inflazione mensile si è attestata allo 0,5% a causa dell’aumento dei prezzi dell’elettricità, del gas naturale e delle sigarette.

“Ci aspettiamo che l’inflazione annuale scenda ulteriormente nel prossimo periodo. Dopo essersi assestata sotto l’8% a dicembre, continuerà a scendere, tornando all’interno della fascia obiettivo a metà del 2024. Questa traiettoria dell’inflazione sarà sostenuta dagli effetti della stretta monetaria, dal rallentamento dell’inflazione importata e dal previsto ulteriore calo delle aspettative di inflazione”, si legge nel comunicato stampa.

Su base annua, la crescita dei prezzi dell’energia a novembre è stata leggermente inferiore all’inflazione complessiva e pari al 7,7%. I prezzi dei prodotti e dei servizi all’interno dell’inflazione di base, su base annua, hanno continuato a rallentare la loro crescita, pari al sette per cento, mentre la loro dinamica mensile dello 0,4 per cento è stata determinata dall’aumento stagionale dei prezzi delle calzature e dell’abbigliamento, nonché di alcuni servizi.

(RTV, 13.12.2023)

https://www.rtv.rs/sr_lat/ekonomija/nbs-inflacija-u-novembru-dodatno-usporila-najvise-doprinele-cene-hrane_1501368.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!