NALED: “La metà dei cittadini è pronta a denunciare il proprio datore di lavoro a causa del lavoro sommerso”

Secondo uno studio dell’Alleanza Nazionale per lo Sviluppo Economico Locale (NALED), quasi un cittadino su due in Serbia, ovvero il 49%, è pronto a denunciare il proprio datore di lavoro a causa del lavoro in nero, il che è un cambiamento rispetto a cinque anni fa, quando solo 1/3 dei lavoratori avrebbe fatto lo stesso.

La ricerca sugli atteggiamenti dei cittadini serbi nei confronti dell’economia sommersa ha mostrato che il motivo più comune per cui non si denuncia è la paura di perdere il lavoro. “I cittadini che non sono pronti a denunciare il proprio datore di lavoro segnalano ancora come motivo più comune la paura di perdere il lavoro, e il 10% di loro dichiara di non essere in regola perché così lo stipendio è più alto”, ha affermato il rappresentante “Ipsos” per il marketing strategico, che ha condotto la ricerca, Vojislav Mihailović.

È stato inoltre sottolineato che i cittadini sono più determinati ad agire contro la zona grigia nel ruolo di acquirenti. Mihailović ha affermato che, sebbene il 90% dei cittadini faccia notare di ricevere regolarmente una fattura fiscale quando fa la spesa, quasi la metà non ha problemi a richiederla quando non è così. Inoltre, il 31% dei cittadini ha dichiarato che denuncerebbe il venditore se non emettesse la fattura fiscale, una percentuale più alta rispetto al sondaggio del 2017, quando circa 1/5 degli intervistati aveva dichiarato la stessa cosa.

“Quasi la metà dei cittadini serbi ritiene che il volume dell’economia sommersa nel Paese sia diminuito nell’ultimo anno, mentre poco meno del 40% pensa che l’economia sommersa sia aumentata”, ha affermato Mihailović. La ricerca sugli atteggiamenti dei cittadini serbi nei confronti dell’economia sommersa ha mostrato che gli intervistati ritengono che l’economia sommersa sia più presente nell’edilizia, il 49% di loro e poi nel commercio al dettaglio, secondo il 34%. A seguire ci sarebbero i settori della ristorazione, i servizi di artigianato e gli studi di avvocati.

NALED: Polovina građana spremna da prijavi svog poslodavca zbog rada na crno

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top