Multe ridotte per chi paga le tasse in ritardo

Da quest’anno i cittadini che non pagheranno in tempo i loro obblighi fiscali potranno essere multati per un minimo di 5.000 dinari , mentre precedentemente il minimo per le persone fisiche era di 50.000 e per le imprese di 100.000 dinari.

I recenti emendamenti alla legge sulla tassazione e le procedure fiscali ha modificato l’entità delle multe per il mancato pagamento delle tasse in relazione alla gravità dell’omissione e della tipologia di contribuente, tenendo in considerazione che si tratta di persone fisiche.”Le sanzioni erano eccessivamente elevate in rapporto alle infrazioni e finivano per risultare di difficile esazione”, dichiarano dal Ministero delle Finanze.

Gli emendamenti pongono come soglia massima di sanzione il 50% della tassa non pagata in tempo, con un minimo di 5.000 dinari. Precedentemente la sanzione era come minimo pari a 50.000 dinari, molte volte più l’ammontare delle tasse non pagate. Per fare degli esempi, un’imposta su una unità immobiliare di 12.000 dinari non pagata in tempo implicherà il pagamento di una sanzione di 6.000 dinari, mentre un privato che non pagherà in tempo una tassa da 2.000 dinari incorrerà in una sanzione di 5.000 dinari, perché questo è il minimo stabilito dalla nuova normativa. Precedentemente in entrambi i casi la sanzione era di 50.000 dinari.

Per le imprese il Ministero specifica che vengono abrogate le sanzioni fisse da 150.000 dinari e d’ora in avanti esse varieranno tra i 10.000 e un massimo di 100.000 dinari in relazione alla tassa non pagata.

(Tanjug, 04.01.2016)

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top