Mostra fotografica sulle persone transgender nei Balcani

“Stavo prendendo un caffè con una donna transgender nel centro di Pristina quando uno sconosciuto si avvicinò a noi e le sputò addosso senza dire una parola. Lei è rimasta seduta lì in silenzio, in uno stato di shock, ma ciò non le ha impedito di continuare a parlarmi delle persone transgender ancora più con fervore”, dice Aleksandar Crnogorac, autore della mostra fotografica “Trans-Balkan”.

La mostra è ora allestita a Belgrado, e sarà aperta fino al 22 febbraio, presso la Galleria Dom Omladine.

“L’idea era di offrire qualcosa di più attraverso l’espressione artistica, abbattere i pregiudizi, toccare i sentimenti più profondi delle persone, ma anche incoraggiare le domande”, dice Aleksandar Crnogorac.

La mostra presenta fotografie di persone transgender, storie di vita, paure, esperienze e tutto ciò che incontrano come gruppo sociale emarginato. Crnogorac afferma che non è stato facile studiare questo argomento e che ha lavorato al progetto per più di due anni, il che ha portato a 34 storie umane diverse e autentiche dalla nostra zona.

Dice che non gli piacerebbe individuare nessuna delle persone transgender in primo piano perché non vuole minimizzare la storia di vita di nessuno o il loro contributo a questo progetto. Ma riconosce di essere particolarmente toccato dalle storie di persone transgender anziane che vivono nelle zone rurali.

“Ho fotografato un’anziana signora che vive vicino a Bijeljina e che ha 80 anni. Il suo percorso e la sua lotta mi hanno toccato in un modo in cui quasi nessun’altra storia ha fatto. Nel 1995, dopo un’operazione di cambio di sesso, questa signora è tornata nella sua città natale e la comunità locale l’ha completamente abbandonata. Mi ha detto che nessuno le ha parlato tre anni dopo l’operazione. Nessuno le diceva buongiorno, tanto meno gli scambiva una parola afettuosa. Nessun tipo di calore umano o di interazione ha più ricevuto dalla sua comunità locale”, dice Crnogorac.

Proprio a causa di tutto ciò che ha visto, sentito e vissuto interagendo con le persone transgender e lavorando alla mostra, l’autore dice che vorrebbe che le persone ammirassero la sua mostra con una mente e un cuore aperti.

Sebbene Crnogorac provenga dai balcani, vive abitualmente lungo la rotta Milano-Belgrado, ma anche in America, dove ha studiato. Si è interessato alla fotografia ancora quando era un adolescente.

https://www.blic.rs/kultura/vesti/izlozba-o-transrodnim-osobama-na-balkanu/x2kk40v?fbclid=IwAR0wdupsv5vnX1rrzQxIPu3PSvpzZxh7uPZhLF48gZkhi1YIgHI9pMQ-Rho

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top