More ai vertici dell’export verso la Ue

L’anno scorso le more sono state tra i primi cinque prodotti agricoli esportati paesi dell’Unione Europea. Altri prodotti che si trovano al vertice della graduatoria dell’export agricolo sono il mais, i lamponi, lo zucchero e l’olio di soia. Anche se questo può stupire, per gli esperti questo non è una novità. Dicono che c’è sempre più domanda di questa frutta d’origine serba da cui il paese ha guadagnato 35 milioni di dollari l’anno scorso.
 
Molti sanno che la Serbia è tra i maggiori eposrtatori internazionali di more. Però, pochi sanno che la Serbia che produce 30.000 tonnellate all’anno è la prima nell’Europa è la terza a livello internazionale, dopo gli Stati Uniti e il Messico.
Nell’ultimo periodo questo frutto è risultato interessante attrativa per gli agricoltori serbi, grazie al prezzo d’acquisto,  in crescita negli utlimi tre, quattro anni. Come nel caso dell’esportazione di lamponi, il problema della Serbia è la mancanza delle capacità per trasformare questa frutta. Così  la Serbia perde la possibilità di aumentare i ritorni dalla vendita dei prodotti finali. 

(Politika, 03.03.2016.)

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top