Modifiche alla Legge sull’occupazione di stranieri in Serbia – Procedure semplificate

Il ministro del Lavoro Zoran Djordjevic, ha dichiarato che vi saranno modifiche alla Legge sull’occupazione degli stranieri in Serbia, le quali semplificheranno la procedura d’impiego degli stranieri.

Il ministro sottolinea che ciò faciliterebbe gli investimenti in Serbia da parte dei investitori stranieri.

“Questa legge è la dimostrazione che la Serbia è un paese con uno sviluppo accelerato e che v’è interesse degli stranieri a lavorarci e degli investitori ad investirci”, ha detto Djordjevic.

Egli ha ricordato che la Legge sull’occupazione degli stranieri è stata adottata nel 2014 e che già all’epoca aveva dato effetti positivi. Dall’inizio della sua implementazione, dal mese di dicembre del 2014 ad oggi, il Servizio nazionale per l’impiego ha emesso un totale di circa 33.160 permessi di lavoro, nuovi e prolungati.

Il ministro afferma inoltre che alcune questioni relative alla legge sulla semplificazione delle procedure sono state affrontate nel 2017 e nel 2018.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Djordjevic osserva che i nuovi emendamenti sono accompagnati da emendamenti alla legge sugli stranieri, in cui la procedura per ottenere i permessi di soggiorno temporanei è semplificata, e sono ulteriormente specificati i regolamenti per ottenere i visti per un soggiorno più lungo.

“Per esempio, mentre lo straniero è ancora in procinto di ottenere il visto per un soggiorno prolungato basato sull’occupazione e mentre è ancora all’estero, il datore di lavoro può avviare la procedura con il Servizio nazionale per l’impiego al fine di ottenere il permesso di lavoro per il suo nuovo dipendente”, ha osservato il ministro Ddjordjevic.

Si prevede, ha aggiunto il ministro, che il Servizio nazionale per l’impiego esegua ora una procedura unificata per estendere i permessi di lavoro per le persone indicate, così come la possibilità di rilasciare un permesso di lavoro a uno straniero a cui è stato rilasciato un permesso di soggiorno di lunga durata per lavoro.

La procedura unificata significa che la responsabilità di ottenere la documentazione e ogni altra cosa necessaria è trasferita al Servizio nazionale per l’impieo, il che facilita notevolmente la procedura di estensione dei permessi di lavoro per i datori di lavoro.

https://www.b92.net/biz/vesti/srbija.php?yyyy=2019&mm=04&dd=18&nav_id=1532047&fbclid=IwAR3SMCBaAaUS7hftIDBGPQpFB0csWoBwpBcF4FHfEZIC3JhFIkoMZEusZSo

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Ministero del Lavoro, Servizio Nazionale per l'Occupazione
Ministero del Lavoro: Il congedo per falsa malattia sarà punito con il licenziamento

Bloomberg: Fuga di cervelli come sfida per la Serbia e tutti i paesi dei Balcani occidentali

Close