Il Ministro dell’energia Antic: “Non bisogna rinunciare al South Stream”

Il ministro dell’energia Aleksandar Antic ha detto che non bisogna ancora rinunciare al gasdotto South Stream fino a quando non si trova un accordo tra l’UE e la Russia .

’’Il futuro del South Stream non dipende dalla Serbia. Tenendo presenti i buoni rapporti con la Russia e il futuro della Serbia nell’UE, noi li inviatiamo a riprendere il dialogo e a trovare la soluzione per quel progetto”, ha dichiarato il ministro.

Antic ha evidenziato che il progetto South Stream è molto importante per la Serbia perchè si tratta di un grande investimento e di un progetto serio di sviluppo, il quale consente alla Serbia e all’intera Europa orientale di osservare con più calma la turbolenta situazione geostrategica di altri paesi. In più la Serbia avrebbe un vantaggio economico dalla costruzione del gasdotto. ‘’La Serbia non intende il gasdotto come un progetto serbo-russo, ma come un progetto europeo, visto che degli otto i paesi che vi partecipano, sei sono paesi UE’’, ha detto Antic, aggiungendo che ’’i grandi player’’ riusciranno a risolvere la questione della costruzione del South Stream e che la Serbia sarà solo una parte di questa soluzione.

(Blic, 26.06.2014)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top