Miller, Gazprom: “Contratto per la costruzione del South Stream in Serbia entro fine giugno”

Secondo quanto riportato dall’ufficio centrale della Gazprom a Mosca, durante la riunione del Consiglio amministrativo della società è stato deciso che il contratto per la costruzione del South Stream attraverso la Serbia sarà concluso entro la fine di giugno.

Il presidente del Consiglio di Gazprom, Aleksej Miller, e l’Ambasciatore straordinario della Reppublica di Serbia in Russia, Slavenko Terzic, hanno determinato che il progetto della costruzione della sezione del gasdotto South Stream attraverso la Serbia deve essere condotto in conformità con il programma stabilito. Attualmente in Serbia è in corso la fase finale della gara d’appalto per la progettazione, la costruzione e la messa in servizio del gasdotto nel paese.

Durante il confronto sulle questioni relative alla cooperazione bilaterale tra i due paesi nel settore del gas, attenzione particolare è stata prestata al deposito sotterraneo del gas in Serbia, Banatski Dvor, il quale rappresenta una componente molto importante della sicurezza energetica del paese. Per il prossimo periodo annuale di riscaldamento, il volume del gas nel deposito sarà aumentato al massimo, ovvero a 450 milioni di metri cubi di gas.

Dopo la costruzione, il gasdotto South Stream dovrebbe avere una capacità di 63 miliardi di metri cubi all’anno. Per quanto riguarda il percorso, il gasdotto dovrebbe partire da un porto russo del Mar Nero fino alla costa bulgara, per poi attraversare la Serbia fino all’Europa orientale e centrale. La messa in funzione è prevista per il 2015.

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top