Mihajlovic: portare settore edile al 7% del PIL

Secondo quanto dichiarato martedì dalla Vice Premier e Ministra delle Costruzioni e delle Infrastrutture, Zorana Mihajlovic, il settore edile rappresenta il 5,1% del PIL della Serbia.

In occasione della cerimonia di apertura della seconda Conferenza serba sulla proprietà e lo sviluppo delle infrastrutture, Mihajlovic ha dichiarato che l’obiettivo è quello di portare tale quota almeno al 7%.

“Il governo ha fatto molto nel campo dell’edilizia e l’obiettivo principale è quello di aumentare la quota del PIL del settore delle costruzioni nei prossimi due anni. Quando ho rilevato la carica, la quota si attestava intorno al 4,4-4,5%, e oggi è al 5.1%. Il piano è quello di portarlo almeno 7%”, ha dichiarato Mihajlovic ai giornalisti.

Secondo la Vice Premier, questi dati dimostrerebbero “quanto è stato fatto: abbiamo un ambiente migliore per gli investitori, e un mercato immobiliare sviluppato“.

Mihajlovic ha sollecitato ulteriori investimenti in infrastrutture, la creazione di collegamenti regionali, e “la rimozione di tutti gli ostacoli”.

La Ministra ha sottolineato che il tempo medio per il rilascio dei permessi di costruzione in Serbia è ora di sei giorni, mentre nei prossimi mesi la gestione del territorio e il catasto verrano “risolti e trasformati”.

Mihajlovic ha anche rivelato che “l’obiettivo della Serbia è di posizionarsi tra i primi 20 paesi nella lista Doing Business della Banca Mondiale entro il 2020”, invitando infine gli investitori ad avviare affari in Serbia e aprire impianti lungo il Corridoio 10, presso cui si trovano attualmente 55 fabbriche.

(b92, 21.02.2017)

http://www.b92.net/eng/news/business.php?yyyy=2017&mm=02&dd=21&nav_id=100571

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top