Mihajlovic al lavoro per la riforma del catasto

La Ministra dell’Edilizia, Trasporti ed Infrastrutture, Zorana Mihajlovic, ha incontrato mercoledì a Belgrado i rappresentanti del Fondo Monetario Internazionale, discutendo della necessità di procedere ad un ulteriore miglioramento del clima imprenditoriale in Serbia, e alla progettazione della riforma del catasto, obiettivi del prossimo futuro.

La riunione di lavoro, tenutasi nella sede del governo serbo, ha visto la partecipazione di James Roaf, capo missione del Fondo Monetario Internazionale, di Sebastian Sosa, rappresentante locale del Fondo, Tony Verheijen, direttore dell’Ufficio della Banca Mondiale in Serbia, e di rappresentanti della BERS.

“Abbiamo parlato della necessità di proseguire la ristrutturazione del settore ferroviario serbo, dello stato dei lavori per quanto riguarda gli esistenti progetti stradali, e della riforma del catasto. Questi ultimi due punti rappresentano manovre fondamentali per il miglioramento del clima economico ed imprenditoriale in Serbia”, ha riferito Mihajlovic, incontrando i giornalisti nella città di Topola, Serbia centrale.

(Tanjug, 21.09.2016)

http://tanjug.rs/full-view_en.aspx?izb=271577

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top