Mihajlovic: “Il prezzo della legna da ardere si stabilizzerà presto, l’esercito aiuterà a ripulire i boschi”

La ministra delle miniere e dell’energia, Zorana Mihajlović, ha affermato che le forze armate serbe aiuteranno l’impresa statale per la gestione forestale Srbijašume nello sgombero delle strade forestali, affinchè tutti i produttori di pellet riceveranno la quantità necessaria di legno grezzo e che una completa stabilizzazione del mercato si aspetta nei prossimi dieci giorni.

“Abbiamo limitato il prezzo del pellet, vietato le esportazioni e siamo sulla buona strada per la completa stabilizzazione del mercato, soprattutto perché anche l’esercito serbo aiuterà Srbijasume vicino a Knjaževac e Medveđa nello sgombero delle strade forestali e ci sarà abbastanza legno grezzo per tutti produttori”, ha annunciato la ministra Mihajlović a Kruševac, durante la sua visita alla scuola elementare e all’asilo che sono stati ricostruiti nell’ambito del progetto per aumentare l’efficienza energetica. Il ministro ha sottolineato che circa 110.000 famiglie utilizzano pellet e un milione di legna da ardere e che è stato fatto del tutto in tempo per ottenere l’energia che utilizzano. Ha aggiunto che le ispezioni sono sul campo, “per quanto spiacevoli possano essere”, che 151 entità commerciali sono state controllate in 45 amministrazioni locali e che ne sono state riscontrate irregolarità in 37 e sono state presentate richieste per avviare procedimenti per violazioni minori. “Lavoriamo ogni giorno per stabilizzare il mercato e garantire che le famiglie dispongano di pellet e legna da ardere e credo che nei prossimi 7-10 giorni ci sarà una stabilizzazione completa”, ha affermato Mihajlovic.

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top