Mihajlovic: Bajatovic non rispetta gli impegni

Il minsitro dell’energia Zorana Mihajlovic ha dichiarato che ritiene necessario un incontro con il primo ministro in merito al comportamento del direttore generale della Srbijagas Dusan Bajatovic, il quale non rispetta gli impegni assunti.

Il minsitro dell’energia Zorana Mihajlovic ha dichiarato che il direttore generale della Srbijagas Dusa Bajatovic non sta rispettando gli impegni che aveva preso tre settimane fa nel corso di un incontro che ebbe con lei e con i titolari dei ministeri delle finanze e dell’economia, Lazar Krstic e Sasa Radulovic e che parlerà con il primo ministro Ivica Dacic in merito a quanto necessario fare per questa società.

Intervenuta all’inaugurazione della mini centrale idroelettrica “Jabukovik” nella cittadina di Crna Trava, il ministro ha detto che a causa di questo atteggiamento della dirigenza della Srbijagas l’intero paese è entrato nella “zona rossa e si sta frenando il collegamento del gas da Nish fino al confine con la Bulgaria”.

“Da una parte abbiamo un governo che ha deciso provvedimenti economici non facili di cui tutti sentiremo gli effetti, dall’altra parte vi è la dirigenza di Srbijagas che si comporta come se non fosse toccata da questi provvedimenti. Per questo è necessario che noi tre ministri coinvolti ci sediamo con il primo ministro e concordiamo assieme quale strada deve prendere la Srbijagas”.

Il ministro dell’economia Sasa Radulovic ha confermato che la Srbijagas non ha rispettato niente di quello che ha promesso alla riunione di tre settimane fa ed ha sostenuto il ministro dell’energia Zorana Mihajlovic nell’impegno a risolvere il problema di questa ente pubblica.

Radulovic ha detto all’agenzia Tanjug che e’ stato stabilito il principio “che il denaro non sara’ più buttato nel pozzo” e che tutte le societa’ di proprietà statale che hanno dei problemi possono ricevere l’aiuto solo dopo aver implementato il piano di ristrutturazione della societa’.  “Questo vale per tutte le società, ed anche per la Srbijagas”, ha ditto Radulovic.

La Mihajlovic ha aggiunto che ritiene che l’incontro si svolgerà entro pochi giorni e che tale comportamento della Srbijagas finisce per condizionare negativamente la stabilità finanziaria ed economica dello Stato serbo.

(Vecernje Novosti, 22.10.2013)

eko-zorana_620x0

 

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top