Merkel: “Saremo equi e non imporremo nuove condizioni”

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha detto oggi di non poter dire la data esatta dell’apertura del primo capitolo negoziale tra la Serbia e l’Unione europea, ma ha anche dichiarato che per questo sono già acquisiti molti prerequisiti.

“Molti prerequisiti per l’apertura del primo capitolo sono ormai stati acquisiti. Posso dire che saremo equi e su questo ci potete contare, non imporremo nuove condizioni”, ha detto Angela Merkel nel corso della conferenza stampa a Vienna.

La Merkel ha detto inoltre che prima di tutto saranno effettuate le verifiche su quanto è stato fatto finora, sottolineando che ora la Serbia è molto più vicina all’apertura dei capitoli negoziali rispetto a prima della firma dell’accordo con Pristina, visto che a Bruxelles, i primi ministri dei due paesi, Aleksandar Vucic e Isa Mustafa, hanno raggiunto un accordo per quanto riguarda la Comunità dei comuni serbi in Kosovo, l’energia, le telecomunicazioni e il ponte sul fiume Ibar a Mitrovica.

La cancelliera oggi ha anche espresso soddisfazione per la cooperazione dinamica nei Balcani occidentali, sottolineando che dall’UE deve essere sostenuta la speranza e il futuro della regione, cosa che già si sta facendo, rimarcando il fatto che i primi ministri della regione si incontravano per affrontare i problemi senza la presenza del Cancelliere austriaco e di quello tedesco o i rappresentanti della Commissione europea. “Grazie a questo fatto, ora abbiamo ottenuto una serie di risultati, come lo è la firma dell’accordo odierno sullo scambio dei giovani .

(Beta/Blic, 27.08.2015)

http://www.blic.rs/Vesti/Politika/586115/MERKELOVA-S-VUCICEM-Bicemo-fer-necemo-postavljati-nove-uslove

 

Share this post

scroll to top
More in adesione UE, Aleksandar Vucic, Bruxelles, investimenti, Isa Mustafa, Kosovo, politica estera, Pristina, riforme
Summit di Vienna, opportunità per la stabilità regionale e incentivo per l’adesione all’UE

Mali: “A Belgrado emanate licenze edilzie per 300.000 metri quadrati”
Close