Mercoledì mattina la protesta dei venditori ambulanti contrari alla tassazione elettronica; previsti blocchi

L’annunciato raduno dei venditori ambulanti, che protestano a causa dell’introduzione della tassazione elettronica sui mercati, si terrà domani (mercoledì 13 aprile) alle 9 del mattino con una marcia di protesta e il blocco delle strade nel centro di Belgrado.

Come detto al portale “Nova.rs” da Mirceta Golocevac, rappresentante dell’Associazione “Opstanak” che organizza la marcia, la protesta inizierà davanti al Centro Commerciale “Usce”. “I venditori ambulanti provenienti da tutta la Serbia si riuniranno domani, mercoledì, davanti ad “Usce”. Da lì, verso le 9, attraverseremo il ponte di Branko fino a Zeleni venac, e poi attraverso il tunnel di Terazije, su via Makedosnka fino all’edificio della TV RTS. Rimarremo lì per un po’, perché vogliamo richiamare l’attenzione del servizio pubblico sul vergognoso silenzio prima delle nostre proteste. Non hanno riferito dei nostri raduni e sembra che non siano affatto interessati ai nostri diritti”, ha affermato Golocevac.

“Dall’edificio della “RTS”, ci dirigeremo verso la Presidenza, davanti alla quale siamo già andati. Quindi attraverseremo via Kneza Miloša e scenderemo a Nemanjina. Da Nemanjina andremo direttamente a Slavija, dove rimarremo fino a che le nostre richieste non saranno soddisfatte”. Ricordiamo che ai sensi della nuova Legge sulla Fiscalizzazione, entrata in vigore il 1° gennaio 2022, i venditori ambulanti dovranno essere dotati di registratori di cassa fiscali. Il periodo di transizione va dal 1° novembre al 30 aprile, il che significa che a partire dal 1° maggio 2022 tutti dovranno emettere fatture fiscali.

La maggioranza assoluta degli ambulanti si oppone alla fiscalizzazione, motivo per cui è stata organizzata la protesta ed è stata consegnata d’urgenza alla Presidenza una richiesta per risolvere questo problema. La Presidenza ha inoltrato al Ministero delle Finanze tale richiesta ma il problema non è ancora stato risolto. Gli ambulanti hanno annunciato un’altra protesta per venerdì 15 aprile e se le loro richieste non saranno risolte per allora radicalizzeranno le proteste e bloccheranno le strade in tutto il Paese.

Photo credits: “Dragan Mujan/Nova.rs”

SAZNAJEMO Sutra kolaps i blokada Beograda: Veliki protest pijačnih prodavaca

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top