Media: Belgrado raggiunge un accordo con il Kosovo – il governo serbo lo nega

Pristina e Belgrado hanno raggiunto un accordo sulle targhe automobilistiche nella tarda serata di ieri a Bruxelles, ha riferito stamattina la Radiotelevisione serba (RTS).

Come riportato dai media kosovari, in un accordo tra il vice primo ministro del Kosovo, Besnik Bislimi, e il capo negoziatore della Serbia, Petar Petković, Pristina ha accettato che la scadenza per la registrazione delle targhe sia posticipata di dieci mesi, ha riferito RTS.

L’accordo prevede che i serbi tornino ai loro posti di lavoro nelle istituzioni del Kosovo, ad eccezione dei rappresentanti della Lista serba che sono rimasti senza mandato.

Inoltre, le due parti hanno concordato che la Comunità dei Comuni serbi sarà costituita sotto gli auspici del piano franco-tedesco per il Kosovo, hanno riferito i media di Pristina.

Tuttavia, l’Ufficio per il Kosovo del governo serbo ha smentito le affermazioni secondo cui sarebbe stato raggiunto un accordo, affermando che si tratta di vera e propria disinformazione e di un caso di diffusione delle notizie false per consentire a Pristina di cercare di scrollarsi di dosso la responsabilità della violazione di tutti gli accordi firmati finora.

(Danas, N1, 18.11.2022)

https://www.danas.rs/vesti/politika/mediji-pristina-i-beograd-se-dogovorili-tablice-odlozene-za-deset-meseci/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top