McCallister: concentrarsi su stato di diritto e libertà dei media

David McCallister, relatore speciale del Parlamento europeo per la Serbia, ha dichiarato in un’intervista a Blic che la proposta di Vucic di avviare un dialogo interno sulla risoluzione della crisi del Kosovo ha incontrato molto favore a Bruxelles.

Il mese scorso, McCallister si è trattenuto a Belgrado, dove ha incontrato i rapp.esentanti delle autorità e dell’opposizione, per preparare la prossima relazione sui progressi della Serbia nel cammino verso l’adesione all’UE. In quell’occasione, ha dichiarato che la Serbia ha ancora del lavoro da fare soprattutto in relazione alle alle riforme nell’ambito dello Stato di diritto e della libertà dei media e che la normalizzazione delle relazioni con il Kosovo è di fondamentale importanza nei negoziati di adesione.

“Tutti i 35 capitoli rivestono la medesima importanza, ma per quanto riguarda il quadro negoziale, si tiene particolare considerazione dei capitoli riguardanti lo Stato di diritto, 23 e 24 da un lato, nonché la prosecuzione dell’impegno della Serbia attraverso i passi verso una un miglioramento più visibile e sostenibile delle relazioni con il Kosovo, materia di oggetto del capitolo 35. Ho sempre sottolineato che esistono alcune lacune nello Stato di diritto e nella libertà dei media in Serbia. È necessario un sistema funzionale di giustizia, con una lotta chiara ed efficace contro la corruzione in tutti i paesi che vogliono aderire all’UE”, ha affermato McCallister.

L’ultima volta che abbiamo parlato, abbiamo anche parlato della proposta di Vucic per il dialogo sul Kosovo, da lei accolta con favore. Quali sono state le reazioni a Bruxelles, quale soluzione per la crisi del Kosovo sarebbe accettabile a Bruxelles senza, naturalmente, il riconoscimento diretto dell’indipendenza?

“Sì, accolgo con favore l’iniziativa del Presidente Aleksandar Vucic per lanciare un dialogo nazionale su questo tema. Un miglioramento visibile e sostenibile delle relazioni con Pristina è un presupposto molto importante nel quadro negoziale dell’adesione della Serbia all’Unione europea. Pertanto, l’approccio costruttivo serbo a questo proposito è molto apprezzato a Bruxelles. Ci auguriamo che questo processo porti gradualmente alla normalizzazione delle relazioni tra Serbia e Kosovo, di cui beneficerebbero i cittadini in entrambi i paesi e che porti pace e stabilità nella regione.

Quanto è possibile stabilire buoni rapporti con Pristina se consideriamo che il Primo Ministro kosovaro Ramush Haradinaj è accusato di crimini di guerra?

“L’Unione europea sostiene e facilita il dialogo in corso tra Belgrado e Pristina. La normalizzazione sostenibile delle relazioni sarà raggiunta con il reciproco consenso delle due parti”.

Il Kosovo avrà un posto nell’Unesco e nell’Interpol?

“Il mio paese, la Germania, è uno dei 23 membri dell’Unione europea che ha riconosciuto il Kosovo come uno Stato indipendente, mentre cinque non lo hanno fatto. Il riconoscimento della sovranità dello Stato rimane decisione esclusiva di ciascun paese, ma capisco che è fondamentale per il Kosovo cercare supporto per integrarsi nelle organizzazioni internazionali”.

Le strette relazioni tra Serbia e Russia sono spesso citate come potenziali ostacoli all’adesione della Serbia all’Occidente in generale. Il Presidente Vucic ha sottolineato all’ONU che la Serbia rimane militarmente neutrale, lasciando spazio al mantenimento di buone relazioni con entrambe le parti. Una tale politica della Serbia compromette il percorso sulla strada dell’adesione all’UE?

“In conformità al Capitolo 31 dei negoziati di adesione, la Serbia deve gradualmente armonizzare la sua politica estera e di sicurezza con la politica dell’UE. L’Unione europea è composta da 28 Stati membri, alcuni dei quali più vicini ai russi che ad altri, situazione che non rappresenta un problema. Tuttavia, la Russia ha unilateralmente cambiato i confini del paese limitrofo. Ciò è contrario ai principi fondamentali su cui poggia l’Unione europea”.

(Blic, 25.09.2017)

http://www.blic.rs/vesti/politika/intervju-dejvid-mekalister-za-blic-u-briselu-cene-vucicev-poziv-na-dijalog-o-kosovu/mlpx4ft

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top