Hotel Slavija Lux: bloccato l’acquisto per Matijevic

Il Tribunale commerciale di Belgrado ha stabilito che lo Slavija Lux a Belgrado non potrà essere venduto prima che si sia svolta la verifica sul debito, pari a 2 milioni di euro, che l’Hotel avrebbe nei contratto nei confronti della società austriaca Fil-Sardi, secondo quanto riferisce il quotidiano Danas.

La Corte ha rigettato la decisione dell’autorità di controllo pubblico, Marko Vukicevic, sulla base della quale l’Hotel situato in una delle piazze centrali di Belgrado è stato venduto ad un’asta per 6,5 milioni di euro a metà gennaio a Mar Real Estate, di proprietà di Petar Matijevic.

Matijevic ha accettato la clausola nel contratto di vendita, secondo cui non sarebbe stato permesso di acquisire la struttura fino a quando la Corte Commerciale avesse deciso se l’asta era stata programmata in accordo con il regolamento pertinente.

La Società Fil-Sar, di proprietà della vedova del proprietario di casinò assassinato Branislav Saranovic, reclama 1,2 milioni di euro (più i costi del procedimento) dalla struttura: questo è il motivo per cui l’ufficiale giudiziario aveva venduto lo Slavija Lux alla famiglia Matijevic, proprietari dell’omonima azienda di lavorazione della carne, prima della sentenza del Tribunale commerciale.

(Nova Ekonomija, 01.02.2018)

http://novaekonomija.rs/vesti-iz-zemlje/petar-matijevi%C4%87-ne-mo%C5%BEe-da-preuzme-hotel-slavija-luks

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top