MAT: “Scende da mesi la produzione dell’industria alimentare serba”

La produzione dell’industria alimentare serba è diminuita in media dello 0,6% al mese da gennaio di quest’anno, prima di scendere del 2,7% al di sotto della media dell’anno precedente a settembre, hanno affermato gli esperti nell’ultimo numero della rivista “Makroekonomske analize i trendovi” (MAT).

Preoccupa particolarmente, come affermato, il fatto che la riduzione della produzione alimentare sia in tutti i rami, industrie lattiero-casearie, della carne e dei prodotti da forno, mentre la produzione di metalli di base nel settembre di quest’anno è del 13% superiore alla media del 2020.

L’aumento della produzione dell’industria di trasformazione nel 2021 ammonterà al 4-5%, a seconda che il ritardo di settembre sia temporaneo o permanente. Le esportazioni a settembre 2021 valevano 1,96 miliardi di euro ed erano superiori del 24% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso e le importazioni per un valore di 2,47 miliardi di euro sono aumentate del 21% a metà anno.

L’inflazione è salita al 5,7% su base annua a settembre, poiché tutti i beni di consumo di base sono aumentati. La Serbia ha avuto un’inflazione su base semestrale più bassa rispetto a cinque Paesi dell’Unione Europea ad agosto di quest’anno e solo a due Paesi dell’Unione Europea a settembre. L’inflazione su base semestrale è stata del 4,2% in Serbia ad agosto e del 3,2% nell’UE, del 5,6% in Serbia a settembre e del 3,6% nell’UE.

MAT: Od januara pada proizvodnja u prehrambenoj industriji Srbije

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top