Maschere contro l’inquinamento in vendita nelle farmacie

Da ieri i cittadini di Belgrado possono acquistare le maschere destinate alla protezione contro l’inquinamento atmosferico in alcune farmacie, mentre i residenti di Pancevo, Valjevo, Uzice, Smederevo, Bor, Novi Sad aspetteranno ancora un po’ fino a quando i distributori non le invieranno.

Come scrive “eKapija”, le maschere hanno un filtro leggermente più denso delle classiche, che non lascia passare particelle inquinanti. Il prezzo delle maschere varia dai 110 dinari per uso singolo, fino agli 800 dinari per maschere che possono essere utilizzate più volte.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Tuttavia nei prossimi giorni, oltre a queste maschere, le farmacie saranno in grado di acquistare e vendere le maschere respiratorie 3M (East) prodotte in Inghilterra.

Biljana Subotic, ingegnere tecnologico presso l’ufficio di rappresentanza serbo della 3M, afferma che oggigiorno le richieste per queste maschere sono più frequenti e che i distributori possono fornirle alle farmacie.

“Per il momento, le maschere respiratorie 3M possono essere acquistate nei negozi di attrezzature di sicurezza e nei negozi di abbigliamento, ma nei prossimi giorni potrebbero essere disponibili anche in alcune farmacie” afferma la Subotic.

Come sottolinea, le maschere respiratorie necessarie per questo tipo di inquinamento atmosferico sono quelle che soddisfano lo standard FFP2, vale a dire il livello di protezione europeo.

“L’inquinamento atmosferico è diverso e nelle attuali condizioni atmosferiche nelle città si parla di inquinamento da particelle, con particelle che vanno da 2,5 a 10 micron di diametro. Queste particelle possono essere filtrate dai respiratori di livello FFP2. Ciò che la maggior parte dei cittadini si sta chiedendo è se questo livello sia soddisfacente per non respirare le particelle da 2,5 micron. Certo lo è, ma la maschera deve essere ben aderente al viso e deve essere montata secondo il manuale di istruzioni”, afferma la Subotic.

La stessa osserva inoltre che le classiche maschere chirurgiche non si adattano bene al viso e non proteggono quindi adeguatamente l’utente dall’inquinamento esterno, pertanto non sono idonee e non aiutano in tali casi.

https://www.ekapija.com/news/2752463/od-danas-pojedine-apoteke-u-srbiji-dobijaju-maske-za-zastitu-od-aerozagadjenja

Photo credits: “Printskrin (Youtube)”

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... 3M, FFP2, Inquinamento, maschere
Il Ministero della sanità: “Non c’è motivo di farsi prendere dal panico a causa dell’inquinamento”

Il Ministero dell’Ambiente è immobile di fronte al problema inquinamento

Chiudi