Marfin Bank: via libera al russo Kim, uomo di Putin

Il Comitato serbo per la tutela della concorrenza ha reso noto di aver dato la via libera alla presa in consegna della Marfin Bank in Serbia da parte della banca ceca Expobank CZ dell’imprenditore russo Igor Vladimirovich Kim.

Il 14 ottobre, la banca ceca di Kim, attiva dal 1991, aveva presentato la richiesta di approvazione per l’acquisizione della Marfin Bank.

L’azionista di maggioranza di Marfin Bank in Serbia è Cyprus Popular Bank, il cui quartier generale è ubicato a Cipro. In Serbia, Marfin Bank ha 18 filiali e 289 dipendenti.

Kim, che si è mostrato non molto disponibile a comunicare con i media, è stato visto in compagnia di Putin in diverse occasioni. Per anni, ha ampliato la sua attività bancaria. Nel 2008, la rivista Forbes lo ha classificato 1.062° nella lista delle persone più ricche del mondo, con un patrimonio stimato intorno al miliardo di dollari. Nell’edizione russa di Forbes appare al 93° posto nella lista delle persone più ricche in Russia, mentre, nel 2011, è stato classificato 86°, con un patrimonio personale stimato intorno al mezzo miliardo di dollari.

Le banche di Kim non hanno clienti al dettaglio o aziendali, commerciando esclusivamente in titoli: ciò ha alimentato le speculazioni sulla trasparenza delle sue intenzioni e il dubbio che le banche vengano da lui utilizzate per il riciclo di denaro.

In passato aveva destato sospetto pressa la Banca nazionale di Serbia l’interesse mostrato da Kim per l’acquisizione della Privredna Banka Beograd, in una tragica situazione di indebitamento. Ma, alla fine, la Banca nazionale di Serbia ha provveduto a revocarne la licenza operativa nell’ottobre 2013.

(Blic, 29.11.2016)

http://www.blic.rs/vesti/ekonomija/putinovom-tajkunu-odobrena-kupovina-srpske-banke-po-skracenom-postupku/4ebfl6w

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top