Mali: “In arrivo il pagamento del secondo salario minimo; l’economia si sta rialzando”

“Il secondo salario minimo sarà corrisposto a imprenditori e dipendenti nella prima settimana di giugno, e il terzo nella prima settimana di luglio”, ha dichiarato ieri il Ministro delle finanze Siniša Mali, ricordando che il governo serbo ha già elargito la prima tranche a 1.052.000 lavoratori di 232.000 aziende il 7 maggio.

“Esorto gli uomini d’affari a continuare su questa linea. Il prossimo pagamento sarà nella prima settimana di giugno, e quindi prevediamo un altro pagamento nella prima settimana di luglio. Abbiamo avviato l’economia, gli imprenditori, le micro, piccole e medie imprese hanno iniziato a lavorare; manteniamo la promessa che abbiamo fatto”, ha detto Mali.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Lo stesso ha sottolineato che l’aiuto del corrispettivo di tre salari minimi sarà utile per gli uomini d’affari a consolidare la propria attività e pagare i salari dei dipendenti fino a quando l’attività economica del Paese non si sgelerà dopo la pandemia. Il Ministro ha inoltre invitato gli uomini d’affari a proseguire i colloqui con il Fondo di sviluppo e le banche commerciali per prestiti e regimi di garanzia.

“Le micro, piccole e medie imprese hanno chiesto sostegno alle banche commerciali per quasi un miliardo di euro. Lo Stato offre una garanzia per quei prestiti, sfruttate questa opportunità per il capitale circolante e la liquidità”, ha suggerito Mali agli uomini d’affari.

Il Ministro pensa che il Paese abbia agito bene durante la pandemia dal punto di vista economico, e spetta ora all’economia tornare ai tassi di crescita di due, tre mesi fa.

https://www.blic.rs/biznis/vesti/drugi-minimalac-bice-isplacen-prve-nedelje-juna-mali-privreda-se-zahuktava/1zh89zv

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... economia, Mali, pandemia
Vučić con gli ambasciatori dei Paesi Quint su integrazione nell’UE ed elezioni

Durante la pandemia il 35% delle aziende ha accelerato la digitalizzazione

Chiudi