Adesione UE. Majstorovic: apertura dei capitoli 5, 25 e 26 entro il 2016

Il Vice Direttore dell’Ufficio per l’Integrazione UE, Srdjan Majstorovic, ha annunciato ieri, lunedì 26 settembre, che la Serbia prevede l’apertura di altri tre capitoli negoziali con l’Unione europea entro la fine dell’anno. Si tratta nella fattispecie dei capitoli 5, 25 e 26.

“L’apertura di questi capitoli riveste un’importanza fondamentale”, ha dichiarato in occasione della partecipazione al forum “Apertura di nuovi capitoli e passi avanti per l’adesione all’UE”, organizzato dal Centro per le Politiche moderne e dalla Fondazione “Konrad Adenauer”, nell’ambito del progetto “Towards Europe“. 

Il capitolo 5 è dedicato agli appalti pubblici, e risulta direttamente collegato ai capitoli 23 e 24, ha spiegato Majstorovic, mentre il 25 e il 26 riguardano rispettivamente l’istruzione e la cultura, e aprono delle problematiche del tutto differenti in quando solo un numero limitato delle leggi UE troverebbe applicazione nel contesto della legislazione serba: “ci auguriamo che questi due capitoli vengano aperti e rapidamente e provvisoriamente chiusi entro la fine dell’anno. Si tratterebbe anche dei primi capitoli che la Serbia potrebbe chiudere provvisoriamente”.

“La Croazia ha bloccato l’apertura dei capitoli 23 e 24 a causa della legge sulla giurisdizione universale e possiamo aspettarci altre prese di posizione simili in relazione allo stato di confine lungo il Danubio, alla spinosa questione delle persone scomparse durante la guerra civile, e alla posizione della minoranza nazionale croata in Serbia”, ha commentato il giornalista Dejan Anastasijevic, aggiungendo che altri paesi potrebbero avanzare rivendicazioni, come ad esempio la Bulgaria, in relazione alla minoranza nazionale bulgara.

“L’unico paese che non ci sta ostacolando è l’Ungheria”, ha precisato Anastasijevic al forum, ricordando i problemi intercorsi tra Slovenia, Italia e Austria, e tra Croazia e Slovenia, mentre la Macedonia non ha aperto un solo capitolo nonostante sia stata investita dello status di candidato 11 anni fa. Il giornalista ha osservato che la diplomazia serba dovrebbe tendere ad una maggiore flessibilità, sottolineando che relazioni bilaterali non rientrano nelle tematiche del processo di adesione.

(Blic, 26.09.2016)

http://www.blic.rs/vesti/politika/majstorovic-do-kraja-godine-tri-poglavlja-anastasijevic-mozemo-ocekivati-jos-blokada/999lpc0

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top