L’SNS ha deciso, il Governo procede senza l’URS

L’SNS ha deciso, il Governo procede senza l’URS

Il Governo di Serbia continua il lavoro senza l’URS, ha deciso la Presidenza del Partito Progressivo di Serbia (SNS). Il leader del SNS Aleksandar Vucic dice che quel partito continuera’ a lavorare nel governo di Serbia ” con piu’ responsabilita’ e con i risultati concreti”. Le elezioni non sono la soluzione migliore, dice Vucic.

Dopo la riunione della Presidenza del partito la quale ha accettato l’offerta del primo ministro Ivica Dacic che il Governo continui il lavoro senza l’URS e Mladjan Dinkic, ha detto che i membri della presidenza hanno avuto un dilemma difficile e che la maggioranza e’ stata per le elezioni. “Gli ho chiesto di accettare questa proposta, di non convocare le elezioni in questo momento per mantenere la stabilita’ del paese e loro l’hanno accettato”, ha detto Vucic, aggiungendo che davanti a Serbia ci sono alcuni contratti ed affairi molto importanti e che l’instabilita’ non porterebbe niente di positivo. Vucic ha sottolineato che le elezioni non sono la soluzione migliori per i cittadini e l’interesse dei cittadini e’ il piu’ importante di qualsiasi altro. Il leader del SNS ha ripetuto che non e’ interessato alla posizione del primo ministro e che non ha chiesto ad Ivica Dacic a riununciare al posto del ministro degli affari interni.Vucic ha annunciate che i nomi dei nuovi ministri saranno resi noti dopo il 20 agosto.

Vucic ha detto anche che i progressivi sono stati disposti a trattare con Dinkic. “Io ho trovato accettabile la proposta di Dinkic, ma Dacic no. Il leader del SNS ed il primo vicepresidente del Governo ha sottolineato che il SNS continuera’ a lavorare ancora piu’ rigorosamente e che la prossima valutazione di lavoro del Governo sara’ fra sei mesi.

(Blic, 31.07.2013.)

images (2)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top