“Lo Stato serbo proporrà agli investitori un nuovo pacchetto di incentivi”

Il presidente del Parlamento Nebojsa Stefanovic ha dichiarato che nei prossimi due anni la Serbia offrirà agli investitori uno specifico pacchetto di incentivi, agevolazioni e sussidi al fine di ridurre la disoccupazione.

2051479339524068be22cb5769613260_640x397In occasione di un incontro con gli imprenditori della Serbia centrale l’esponente del partito del progresso serbo ha detto che anche gli enti localid evono essere pronti a offrire quanto si aspettano gli investitori. “Per la fine dell’estate vogliamo completare l’adozione di 21 leggi di riforma, comprese quelle relative al lavoro, alle privatizzazioni e alla bancarotta. Il nostro obiettivo chiave è avere nei prossimi due anni un tale numero di investimenti per occupare in maniera stabile e sostenibile molte persone”. Egli ha aggiunto che si è già al lavoro per definire il modello di incentivi, per esempio incentivi fiscali per i nuovi posti di lavoro, e che lo Stato vuole parlare a tutti gli imprenditori, sulla base del principio “cosa lo Stato può fare per occupare più persone”. “Dobbiamo essere “business oriented” e gli imprenditori devono essere pronti per cogliere le opportunità che si presenteranno”.

Stefanovic ha anche detto che la Serbia ha bisogno di persone capaci di scrivere progetti, perché senza di essi si perderà la possibilità di utilizzare un’ampia gamma di fondi.

(Tanjug, 09.03.2014)

 

 

Share this post

scroll to top
Altro... investimenti
Investitori greci interessati all’aeroporto di Belgrado

Investimento italiano a Zrenjanin

Chiudi