Lo Stato che aiuta i pensionati con 20.000 dinari ciascuno è una tangente pre-elettorale

Dopo che il presidente serbo ha annunciato che ogni pensionato in Serbia riceverà un aiuto finanziario di 20.000 dinari dal bilancio statale a febbraio l’anno prossimo, appena un mese prima delle elezioni, Aleksandar Vučić ha praticamente detto alla gente in Serbia che l’acquisto dei voti è diventato legittimo, e che i contribuenti serbi pagheranno la campagna elettorale del SNS.

Nonostante il fatto che la pandemia di coronavirus abbia causato un’enorme crisi economica anche nei paesi sviluppati, per non parlare di quelli meno ricchi, il presidente Aleksandar Vučić sembra spendere senza sosta i soldi del bilancio.

Vučić ha anche detto che i 20.000 dinari sarebbero “il regalo dello Stato ai pensionati”, ignorando il fatto che i soldi sarebbero stati pagati dal bilancio statale, cioè che sono soldi dei contribuenti serbi, non solo i soldi versati dagli elettori e dai membri del SNS nel bilancio dello Stato.

Un calcolo approssimativo mostra che il “regalo” di Vučić ci costerà circa 300 milioni di euro, cioè quasi il tre percento del bilancio.

Inoltre, il presidente ha annunciato che i pensionati riceveranno 50 euro ciascuno dal 20 al 22 settembre, mentre il resto dei cittadini serbi riceverà 30 euro a metà novembre. Inoltre, tra il 13 e il 15 dicembre, tutti i cittadini serbi adulti riceveranno altri 20 euro dal bilancio statale.

“Questa è la corruzione strutturale e sistematica, ed è così evidente che è impossibile interpretarla diversamente che come acquisto dei voti. La tempistica è del tutto ovvia, considerando che le elezioni devono svolgersi al più tardi entro la fine di aprile del prossimo anno”, dice l’analista politico Djordje Vukadinovic, notando che “i contribuenti serbi stanno ora, direttamente e indirettamente, finanziando la campagna elettorale del SNS, e che il pagamento degli elettori dal bilancio statale prima delle elezioni si è dimostrato il modo più efficace per corromperli.”

(Nova, 04.08.2021)

https://nova.rs/vesti/politika/pomoc-penzionerima-od-po-20-000-je-predizborni-mito/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top