Ljajic: “Mai così buoni i rapporti tra Serbia e Turchia”

Il Ministro del Commercio, del Turismo e delle Telecomunicazioni Rasim Ljajic ha dichiarato che “questo periodo è senza dubbio il migliore per quanto riguarda le relazioni economiche e politiche tra Serbia e Turchia”, risultato di intense attività diplomatiche e politiche come anche della comune determinazione a preservare la stabilità e a incrementare ogni aspetto della cooperazione economica e imprenditoriale tra i due paesi. “A questo hanno contribuito i frequenti incontri personali tra il Presidente Vucic e il Presidente turco Erdogan”, ha dichiarato stamattina Ljaic alla Radio Televisione di Serbia.

Ljajic ha sottolineato anche che la Serbia è impegnata a rafforzare ulteriormente le relazioni e che oggi le imrpese turche in Serbia danno occupazione ad oltre 10,000 persone, con la tendenza a crescere. Il Ministro ha anche ricordato che le imrpese turche tendono a insediarsi nelle municipalità con maggior ritardo di sviluppo. “I rapporti si intensificheranno nei prossimi mesi. Il contratto per la costruzione della strada tra Novi Pazar e Tutin stipulato con la ditta turca Tashjapi apre nuove prospettive di cooperazione tra i due paesi”. Egli ha aggiunto che più tardi avrà un incontro con un’impresa turca che opera nel campo della carpenteria metallica in alluminio.

In merito ai rapporti con il Qatar, il Ministro ha dichiarato che dal 2013 la Serbia punta ad avere relazioni concrete con questo paese che è uno con il PIL pro capite più alto al mondo. “Vogliamo investimenti dal Qatar e le possibilità che questo accada sono alte”, ha concluso Ljajic.

Novi Magazin, 30.10.2018, http://www.novimagazin.rs/ekonomija/lajic-period-najboljih-ekonomskih-i-politickih-odnosa-srbije-i-turske

 

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Erdogan, Qatar, Rasim Ljajic
Ljajic: apriamo i confini per il libero scambio di merci

Radojka Nikolic: Gli investimenti turchi sono un punto di domanda!

Chiudi