L’IVA nel settore turistico passa al 10%

Krstic ha dichiarato oggi che, contrariamente a quanto era stato anticipato, l’imposta sul valore aggiunto per i servizi nel settore dell’ospitalità sarà del 10% e non del 20% come previsto.

Incontrando i giornalisti in Parlamento, il Ministro delle Finanze ha detto di ritenere che solo a Belgrado sia giustificato un aumento fino al 20%, mentre tale valore danneggerebbe gli alberghi delle altre zone, come paventato dalle associazioni di categoria. Krstic ha anche dettoche i fondi per la SIEPA previsti in bilancio ammontano a 5,5 miliardi di dinari; egli ha precisato che bisognerebbe valutare se l’agenzia ha operato bene fino a questo momento.

(Beta, 27.11.2013)

turismo

Share this post

scroll to top
More in bilancio statale, Lazar Krstic
Krstic: “Risolvere il problema delle banche e delle aziende pubbliche”
21,4 miliardi di dinari dall’aumento dell’IVA
Close