L’italiana Vibac Balcani apre lunedì a Jagodina

La fabbrica per la produzione dei nastri adesivi per l’imballaggio industriale con la più moderna tecnologia, costruita dall’azienda italiana “Vibac Balcani” sarà aperta a Jagodina lunedì 12 ottobre.

La fabbrica è stata costruita nella zona industriale di questa città, vicino al Corridoio 10, a 500 metri dall’autostrada e dalla ferrovia Belgrado-Nis, su un’estensioen di 40.000 metri quadrati. Come ha già annunciato più volte, il presidente dell’Assemblea comunale, Dragan Markovic Palma, ha affermato che si tratta della più grande fabbrica in Serbia e nei Balcani, dove saranno assunti 400 operai, mentre il valore totale dell’investimento è di 70 milioni di euro. In particolare, in questo momento sono aperte varie ricerche di personale specializzato, non solo in campo operativo e amministrativo ma anche manageriale, quali export e IT manager.

A dicembre 2013 è iniziata la costruzione della fabbrica, che è stata finanziata direttamente attraverso dall’azianda italiana, la quale pianifica di esportare la merce per un valore di oltre 150 milioni di euro nei paesi dell’Europa orientale, post sovietici e nella regione del Pacifico.
(eKapija, 08.10.2015)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top