L’italiana “Itec Trade” apre a Jagodina

Il sindaco di Jagodina Ratko Stevanovic e il direttore della compagnia ” Itec Trade” di Terni Adil Pluanda, venerdì 8 maggio a Jagodina hanno firmato un contratto preliminare per la costruzione di una fabbrica di meccanica di precisione.

Il presidente dell’Assemblea di Jagodina, Dragan Markovic Palma, ha spiegato che si tratta di un nuovo investitore dall’Italia. “Questa fabbrica darà lavoro a 60 operai, ci aspettiamo di posare la prima pietra dello stabilimento ad agosto. A questo punto in Serbia, e in genere, per il paese  è molto importante ottenere nuovi posti di lavoro e questo dovrebbe essere il compito di tutti coloro che sono coinvolti in politica. Credo che questa città sia al primo posto per quanto riguarda l’arrivo  degli investitori”, ha detto il sindaco Markovic in conferenza stampa, rimarcando che a Jagodina “entro fine dell’anno ci saranno 11 investitori stranieri che hanno già costruito fabbriche nella città  o ne costruiranno di nuove. ” Il sindaco Markovic ha aggiunto inoltre che “l’importante è che Jagodina sia una delle tre città in Serbia che ha un surplus nell’interscambio commerciale estero con il mondo.”

Il dirigente della “Itec Trade”Adil Pluanda  ha spiegato che la”Itec” già opera in Serbia dal giugno del 2014 .
“Abbiamo chiesto aiuto e un anno fa a Jagodina abbiamo sentito tutto quello che volevamo sentire. Volevamo tornare in Italia e restituire le macchine, ma qui a Jagodina ci è stata offerta la logistica e l’assistenza e abbiamo capito che l’aiuto c’èra davvero. Noi abbiamo bisogno di aiuto, non riusciamo ad orientarci perché siamo stranieri e abbiamo bisogno del sostegno che a Jagodina abbiamo ricevuto e di questo sono grato”, ha concluso Adil Pluanda.

Markovic ha spiegato ai giornalisti che il dirigente della “Itec” è arrivato a Jagodina grazie alla raccomandazione di un investitore italiano che aveva incontrato all’aeroporto.
Ekapija 10.05.2015

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top