L’italiana Inalpi interessata a costruire fabbrica a Jagodina

La delegazione della città di Jagodina guidata dal sindaco Dragan Markovic ha visitato l’azienda “Inalpi” che si occupa della produzione di formaggio a Torino e si sono messi d’accordo con il prorprietario Ambrogio Invernizzi di costruire la fabbrica di latte in polvere e formaggio a Jagodina.

L’accordo sulla costruzione dovrebbe essere definito alla fine di febbraio oppure all’inizio del marzo a Jagodina, ci sono messi d’accordo Markovic e Invernizzi a Cuneo dove si trova la sede della “Inalpi”.

Markovic ha ricordato che a Jagodina ce ne sono già cinque fabbriche italiane, di cui tre sono operative ed assumono circa 1000 operai.

Nessun investitore italiano ha lasciato Jagodina o la Serbia. Per questo potete affidarvi di noi e della nostra città”, ha detto Markovic a Torino.

Markovic ha sottolineato che in Serbia vi è stabilità economica e politica, nonché con la costruzione della fabbrica di formaggi e latte a Jagodina, circa 5000 persone e loro famigle potrebbero avere lavoro.

Markovic, il quale è anche il deputato nel parlamento serbo, ha detto che ora in questa regione ci sono circa 90 % delle stalle vuote, ma con l’arrivo della “Inalpi” a Jagodina si assicurano le quantità sufficienti del latte per questa fabbrica.

Invernizzi ha promesso che visiterà Jagodina e che con la sua squadra emanerà la decisione definitiva sulla costruzione di una fabbrica in questa città.

La mia squadra è stata a Jagodina e ha dato una valutazione positiva, credo che inizieremo la realizzazione di questo progetto”, ha detto Invernizzi.

Oltre al complesso industriale “Inalpi”, la delegazione di Jagodina ha visitato anche una fattoria bovina, il cui proprietario collabora con l’azienda “Inalpi”.

(eKapija, 11.02.2015.)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top