L’italiana Ghezzi interessa a investire in Vojvodina

Il Segretario del governo provinciale di Vojvodina per la cooperazione regionale e interregional e le autonomie locali Ognjen Bjelic ha visitato la regione italiana del Trentino il 23 marzo per partecipare a una conferenza sul potenziale per gli investimenti in Serbia e nella provincia autonoma. 

Oltre 30 imprese italiane hanno preso parte alla conferenza, in cui il segretario provinciale Bjelic in coordinamento con la Vojvodina Investment Promotion ha presentato anche in forma audiovisiva il potenziale della provincia autonoma per gli investimenti, gli investimenti nel territorio già effettuati da imprese italiane e i dati relativi all’interscambio commerciale tra Italia e Serbia.

“Al momento vi sono 65 imprese italiane che hanno investito capitale nel territorio della provincia Autonoma della Vojvodina per un totale di circa 800 milioni di euro”, ha dichiarato Bjelic, il quale ha ricordato che le imprese italiano hanno contribuito ad attivare il potenziale della Vojvodina, se si pensa al solo dato degli 11.000 occupati da tali imprese.

Rappresentanti di oltre 30 imprese interessate a investire in Vojvodina vengono da vari settori, quali la trasformazione dei metalli, l’agricoltura, la finanza e l’imballaggio. La conferenza è stata sostenuta dall’impresa Ghezzi, che opera nel settore della trasformazione dei metalli e intende investire in Vojvodina.

Nel corso della visita di due giorni il segretario provinciale Bjelic, Nikola Zezelj, direttore dell’Agenzia di Sviluppo della Vojvodina e Olivera Kovacevic, direttore del dipartimento di promozione di detta Agenzia, hanno visitato l’impianto della Ghezzi nella municipalità di Cles e incontrato la dirigenza della società.

(eKapija, 25.03.2018)

https://www.ekapija.com/news/2071887/italijanski-ghezzi-zainteresovan-da-ulaze-u-vojvodinu-u-trentu-predstavljeni-inveticioni-potencijali

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top