Presentate le liste elettorali di SNS e DS

Il Partito Serbo del Progresso (SNS) è stato il primo a consegnare la sua lista dei candidati alla Commissione elettorale nazionale (RIK) per le elezioni legislative anticipate del 24 aprile. Il primo della lista è il leader del partito Aleksandar Vucic. Sulla lista “Aleksandar Vucic – la Serbia Vince” con 250 candidati per i deputati del parlamento serbo, oltre ai progressivi, ci sono il Partito Socialdemocratico della Serbia (SDPS), il PUPS (Partito dei Pensionati Uniti della Serbia), Nuova Serbia, Movimento Socialista, il Movimento di Rinnovamento Serbo (SPO), Partito Popolare Serbo, il Movimento Forza della Serbia e il Partito Indipendente Democratico della Serbia. Questa lista sarà la prima sulla scheda elettorale. La campagna elettorale dell’SNS è iniziata con il primo appuntamento tenuto a Sremska Mitrovica.

Consegnando la lista “Aleksandar Vucic – la Serbia vince”, con 31,444 firme raccolte, Maja Gojkovic, attuale presidente del Parlamento e dirigente dell’SNS, ha detto ai giornalisti: “Solo uniti possiamo vincere tutte le difficoltà che ci attendono e avere successo. Solo uniti possiamo portare la Serbia nel 2020 alle porte dell’Europa, e allo stesso tempo essere in buoni rapporti con la Russia e tutti gli altri paesi del mondo”. Oltre a Maja Gojkovic, erano presenti anche Nebojsa Stefanovic (Vice Presidente della SNS), e i leader del SDPS (Partito Socialdemocratico di Serbia) Rasim Ljajic, del NS  (Nuova Serbia) Velimir Ilic, del Movimento Socialista Aleksandar Vulin, del Partito dei Pensionati Uniti della Serbia (PUPS) Milan Krkobabic e del SNP (Partito Popolare Serbo) Nenad Popovic.

Il Partito Democratico (DS) ha reso publica la sua lista elettorale “Per una Serbia Giusta” domenica mattina alle 02:20. “Il Partito Demoratico partecipa alle elezioni anticipate con lo slogan “Vivere adesso”, viene detto da Pajtic che ha aggiunto che la gente intelligente non può più manipolare e che lui non può lasciare che l’attuale governo umilii i cittadini per altri quattro anni. Il Partito Democratico ha raccolto 11.844 firme ed è il secondo partito politico, dopo il Partito Serbo del Progresso, a presentare la lista elettorale per le elezioni politiche anticipate, in programma per il 24 aprile. La Commissione elettorale ha approvato ieri la seconda lista per le prossime elezioni parlamentari anticipate intitolata “Per una Serbia giusta – Partito Democratico (Nuovo Partito, Alleanza democratica dei Croati in Vojvodina, Insieme per la Serbia) “. Nel blocco intorno alla DS sulle prossime elezioni sarà il Nuovo Partito di Zoran Zivkovic, il Movimento per la Krajina di Bosko Nicic, Insieme per la Sumadija di Veroljub Stevanovic (l’ex sindaco di Kragujevac), Insieme per la Serbia di Dusan Petrovic e l’Alleanza democratica dei Croati in Vojvodina di Tomislav Zigmanov.

Sulla lista vi sono 246 candidati per i deputati del parlamento serbo, e il primo della lista è il leader del DS Bojan Pajtic. Nella lista, tra i gia indiati leader dei partiti associati, vi sono Dragoljub Micunovic (il presidente del Consiglio politico della DS), Natasa Vuckovic (la Vice Presidente del partito), Goran Jesic, Gordana Comic, Balsa Bozovic, Goran Ciric, Maja Videnovic, Vesna Martinovic (l’ex sindaco di Pancevo), Aleksandra Jerkov e altri. In base alle informazioni non ufficiali, sulla lista si trovano anche la professoressa di diritto Vesna Rakic Vodinelic e l’attivista per i diritti umani Aida Corovic.

(Blic, 06.03.2016)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top