L’integrità della Serbia ostacolata dalla dipendenza energetica della Russia?

“Washington si aspetta che il primo ministro serbo Aleksandar Vucic e la Serbia svolgano un ruolo chiave per la stabilità della regione ed è di particolare importanza incoraggiare i serbi in Bosnia ed Erzegovina e in Kosovo ad essere più integrati nelle istituzioni locali”, ha detto l’esperto degli Stati Uniti per i Balcani Daniel Serwer, aggiungendo inoltre che l’incontro tra il primo ministro Vucic e il vice presidente degli Stati Uniti Joseph Biden è molto importante per i rapporti tra Serbia, Russia e la NATO.

“La Serbia otterrà da Biden un incoraggiante messaggio per quanto riguarda l’importanza del gas russo per la Serbia. Il tema della discussione sarà certamente la richiesta di un’inchiesta sull’omicidio dei fratelli Bytyci, cittadini americani uccisi dalle forze di sicurezza serbe durante la guerra del 1999″, ha detto Server. L’analista americano ha detto inoltre che la questione della fornitura di gas alla Serbia dipende da eventuali contratti commerciali futuri e dai prezzi del gas. “Finora dovrebbe essere abbastanza chiaro che la dipendenza energetica dalla Russia viola la sovranità del paese e che può compromettere gravemente le buone relazioni con l’UE e con gli Stati Uniti. La Serbia deve trovare soluzioni alternative a lungo termine per quanto riguarda la fornitura di gas e dovrebbe  essere legata più strettamente alla UE “, ha detto Serwer, aggiungendo che gli Stati Uniti hanno già aiutato molto per quanto riguarda l’adesione all’UE e adesso tocca alla Serbia di allineare la propria politica estera con gli standard europei.

“Si tratta di una questione seria, e l’amministrazione degli Stati Uniti ritiene che Belgrado dovrebbe chiaramente vedere che le aggressioni russe non sono accettabili e che questi rischi stanno minando nel dettaglio la posizione della Serbia per quanto riguarda il Kosovo. L’annessione della Crimea, ma anche il sostegno dell’indipendenza dell’Abkhazia e dell’Ossezia del Sud sono un serio avvertimento per i funzionari serbi a pensarci due volte prima di andare a Mosca”, ha detto Serwer,  sottolineando che la “Grande Albania” è una cattiva idea che non sarà mai realizzata e la quale metterebbe a repentaglio non solo la Serbia, ma anche la Macedonia e il Kosovo. “Gli Stati Uniti sono contro l’idea di una Grande Albania, e così sarà in futuro”, ha detto Serwer.

(Tanjug, 01.06.2015)

Share this post

scroll to top
More in adesione UE, energia, governo, Joseph Biden, politica estera, Russia
Tanja Miscevic
Vucic presenterà negli Stati Uniti tutto quello che ha fatto la Serbia

Prima visita ufficiale di Vucic negli Stati Uniti

Close