L’export del settore IT ha già superato quello del 2018 e raggiunge i 913 milioni di euro

L’export dei servizi di informazione e comunicazione (IT) dalla Serbia mostra una crescita costante con una tendenza a un ulteriore aumento e negli otto mesi di quest’anno ha raggiunto i 913 milioni di euro, il doppio rispetto allo stesso periodo del 2016 e il 26,4% in più rispetto all’anno precedente, ha annunciato il governo della Serbia.

È stato sottolineato che è incoraggiante in particolare un’eccedenza negli scambi di servizi molto più elevata rispetto alle industrie tradizionali che al momento ammonta a quasi mezzo miliardo di euro, ed è superiore all’eccedenza negli scambi di merci in qualsiasi campo, come dimostrato nel rapporto sulla bilancia dei pagamenti dalla Banca nazionale serba.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Il settore delle IT continuerà a essere al centro del programma economico del governo serbo, in quanto è “l’industria più promettente in Serbia e uno dei maggiori motori della crescita economica nel Paese”.

Si ricorda che alla fine del 2016, il governo serbo ha costituito il Consiglio ministeriale per l’imprenditoria informatica e l’innovazione, il quale ha elaborato un piano per migliorare il settore IT in Serbia.

“Tra i risultati più significativi del governo nel 2017, 2018 e 2019 per l’avanzamento del settore IT ci sono: l’introduzione dell’informatica come materia obbligatoria dalla quinta elementare della scuola primaria, l’aumento delle quote di iscrizione nei dipartimenti IT delle facoltà di oltre il 20%, e l’avvio della costruzione di infrastrutture di innovazione grazie a investimenti di oltre 100 milioni di euro”, afferma la nota.

Inoltre è stata implementata una riforma del diritto tributario che prevede agevolazioni fiscali per gli investimenti in ricerca e sviluppo, start-up e proprietà intellettuale.

Nell’ambito della riforma dell’istruzione, la modernizzazione è continuata al fine di dare ai giovani posti di lavoro e rendere l’economia più competitiva, con l’introduzione della connessione internet wireless ad alta velocità in 500 scuole.

“Attualmente ci sono circa 10.000 aule digitali, che vengono utilizzate da circa 200.000 studenti. I dipartimenti IT specializzati nelle scuole superiori in Serbia sono frequentati da circa 1.000 studenti, quasi sei volte più di due anni fa”, si dice nella nota.

http://rs.n1info.com/Biznis/a536633/Izvoz-IT-sektora-2019.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Export, IT
internet
Venditori e professionisti dell’IT i più ricercati nel mercato del lavoro

IT
Entro il 2020, la Serbia avrà bisogno di 30.000 esperti IT

Close