L’ex presidente della Repubblica Tadic pronto a tornare in politica

Boris Tadic, ex presidente della Repubblica serba e presidente onorario del Partito Democratico (DS), si è detto pronto a guidare nuovamente il partito, anche in vista di un progressivo avvicinamento all’Unione Europea. “La Serbia non può avere un futuro europeo senza i DS”, ha detto Tadic in un’intervista. 

L’ex presidente della Repubblica ha poi proseguito: “Pur non essendo la mia ambizione attuale, se il mio partito ritiene che io possa nuovamente guidarlo verso le nuove elezioni, non esiterò a farlo. Il Partito Democratico però deve scegliere il tipo di leadership che intende offrire e che tipo di risultati intende raggiungere”.

Boris Tadic è infatti convinto che solo con un programma ben strutturato sarà possibile raggiungere un risultato che superi il 20% dei voti, alle prossime elezioni. “I DS hanno tutte le carte in regola per entrare a far parte del nuovo governo”, ha aggiunto Tadic, che però al momento esclude eventuali accordi con il Partito Progressivo di Vucic.

“I DS sono probabilmente il partito più importante in termini di risorse umane, e questo sarà fondamentale per portare a compimento il percorso di riforme fin qui avviato. Per fare ciò – ha poi concluso Tadic – il Partito Democratico deve essere capace di ascoltare le aspettative delle persone sulla politica e di sviluppare un modello di società alternativo”.

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top