L’Europa bacchetta la Serbia sull’energia

In una nota dell’agenzia per l’energia, l’UE fa sapere che la Serbia non ha rispettato gli impegni del patto comunitario in materia; la questione riguarda due società pubbliche strettamente legate, Srbijagas e Jugorosgas.

Le due imprese statali non hanno separato le attività di produzione del gas da quelle di trasporto. Secondo l’UE, tale separazione è una condizione essenziale per lo sviluppo di un mercato del gas concorrenziale sul suolo serbo; la sua mancata attuazione influenza negativamente lo sviluppo del mercato energetico regionale e ha un impatto controproducente sugli investimenti infrastrutturalinecessari nel settore. Il Governo serbo ha due mesi di tempo per adempiere agli impegni presi.

(RTS, 25.02.2014)

gas

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top