Lesaffre rileva la Alltech a Senta

Lesaffre, una delle principali società globali produttrici di lieviti e prodotti fermentati, ha acquisito lo stabilimento di lievito per dolci Alltech a Senta, in Serbia.

A seguito dell’acquisizione, Alltech continuerà a operare nel settore dell’alimentazione animale e del segmento di nutrizione del concime, ma si ritirerà da tutti gli altri segmenti in cui la società era precedentemente impegnata.
La struttura di Senta sarà ora denominata Biospringer RS e continuerà a produrre lievito per il mercato serbo nonché estratti per l’industria alimentare e dei mangimi per animali.
“Per gli estratti di lievito e il suo mercato dei derivati, Lesaffre è riconosciuta come un partner affidabile con esperienza nella produzione di soluzioni su misura”, ha dichiarato Antoine Baule, CEO di Lesaffre. “Questa acquisizione rafforzerà la nostra presenza in questo mercato. Infatti, ora con otto stabilimenti in tutto il mondo (Europa occidentale e orientale, Cina, Stati Uniti, Brasile), siamo tutti più impegnati a soddisfare le esigenze specifiche dei nostri clienti a livello globale”.
Alric Blake, CEO di Alltech, ha affermato che è importante per la società assicurare il futuro a lungo termine dello stabilimento serbo e dei suoi dipendenti.
“Siamo convinti che Lesaffre porterà questa azienda ancora più avanti grazie alla sua esperienza nella fermentazione e derivati di fermentazione”, ha affermato Blake. “È un’azienda perfetta per acquisire e guidare il business per la crescita futura. Nel frattempo, Alltech continuerà a concentrarsi sulle sue attività principali dopo una crescita senza precedenti negli ultimi anni”.
Con sede a Marcq-en-Baroeul, 90 miglia a est di Normandia, in Francia, le operazioni di Lesaffre includono affari negli ingredienti per prodotti da forno, come fermenti, lieviti, impasti acidi e altri ingredienti per cuocere il pane, come miglioratori, miscele e correttori di fresatura.
(eKapija, World-Grain.com, 12.02.2018)

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Francia, industria alimentare, investimenti esteri
energia
L’israeliana Madei Taas pronta ad investire in Serbia

Investitori italiani e olandesi a Kula: 500 nuovi posti di lavoro

Chiudi