L’edificio dello Stato Maggiore dell’Esercito a Belgrado venduto a un cugino del genero di Trump

Aleksandar Jovanović, dell’organizzazione politica Ekološki Ustanak, ha dichiarato ieri che il ministro dell’Edilizia serbo, Goran Vesić, ha firmato a nome del governo serbo un memorandum d’intesa che prevede che l’edificio che ospitava il quartier generale dell’esercito serbo a Belgrado, distrutto nei bombardamenti della NATO del 1999, venga “regalato” alle società offshore americane Kushner Realty e Atlantic Incubation Partners LLC.

Jovanović ha aggiunto che la Kushner Realty è stata registrata nel Delaware – “un paradiso fiscale per le società offshore” – l’8 marzo, all’indirizzo di Jonathan Kushner, un cugino di Jared Kushner, il genero dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Jovanović ha anche detto che l’Ekoloski Ustanak ha ricevuto una copia del memorandum dal Ministero della Difesa, che ha ricevuto il documento il 9 febbraio. “Si tratta della ristrutturazione e – come è scritto – dello sviluppo della sede dello Stato Maggiore, qualunque cosa questo comporti”, ha detto Jovanović.

Il memorandum stabilisce che la Kushner Company e la sua consociata sono autorizzate a stipulare un contratto di locazione gratuito di 99 anni in quel luogo e, una volta scaduto il contratto, la società diventerà proprietaria dell’edificio. “È come se stessero organizzando un Belgrade Waterfront 2”, ha osservato Jovanović, invitando il governo serbo a rendere pubblico il documento in questione nella sua interezza e senza ritardi. Ha inoltre ricordato che nel 2005 l’edificio è stato dichiarato monumento della cultura.

L’avvocato Danijela Nestorović di Ekološki Ustanak ha affermato che il memorandum è scioccante e che, in seguito al decreto adottato il 1° dicembre 2022, il governo ha autorizzato Vesić a firmare quel memorandum “che non è stato pubblicato sul sito ufficiale del governo”.

(eKapija, 14.03.2024)

https://www.ekapija.com/real-estate/4611527/KZIN/zgrada-generalstaba-ide-trampovom-zetu

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top