L’economia serba per il terzo anno opera in positivo

Quasi  tre quinti delle società serbe hanno operato positivamente (59.131), ovvero 1.324 imprese in più rispetto allo scorso anno. L’utile netto totale da loro generato ammonta a 666.561 milioni di dinari.

L’economia serba ha registrato per il terzo anno consecutivo un risultato netto positivo di 437,2 miliardi di dinari, che è di 2,3 volte superiore al profitto dell’anno precedente, questo lo dimostrano i dati dell’Agenzia dei registri di imprese (APR) sull’attività economica nell’anno scorso.

D’altra parte però, 26.592 aziende hanno registrato una perdita netta di quasi 300 miliardi di dinari (229.381 milioni di dinari).

La crescita della redditività è stata anche contrassegnata dalla performance delle imprese pubbliche nel 2017, che si è conclusa con un guadagno negli ultimi tre anni. Il risultato netto positivo a livello di 576 imprese pubbliche ammonta a circa 29 miliardi di dinari ed è il doppio rispetto all’anno scorso.

421 società hanno operato con profitto netto, 135 società con una perdita netta, mentre 20 società pubbliche non hanno mostrato il loro risultato.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Il lieve risveglio dell’economia naizonale è iniziato nel periodo precedente, ed è proseguito nel 2017, ha affermato Ruzica Stamenkovic, addetta al registro  dei bilanci della APR.

“Le società aziendali sono state redditizie per il terzo anno consecutivo e nel 2017 hanno avuto un risultato finanziario positivo. Tutte i tassi di redditività economica stanno aumentando e indicano che era giustificato investire nel livello di business raggiunto, che è stato utilizzato efficacemente sia il proprio capitale che il capitale preso in prestito”, spiega la Stamenkovic.

Aggiunge anche che le aziende hanno fornito un finanziamento ottimale degli interessi derivanti dagli utili realizzati nel 2017.

il rafforzamento dell’economia globale è ottenuto grazie ad un ulteriore attuazione della riforma fiscale e strutturale, e i principali fattori trainanti sono stati l’aumento degli investimenti e dell’attività creditizia, nonché l’aumento del commercio estero, facendo così crescere le importazioni più dinamicamente delle esportazioni (13,8% contro 12%).

Allo stesso tempo, l’inflazione si è stabilizzata ad un livello basso (3,0%), mentre la moneta nazionale si è rafforzata (alla fine del 2017 rispetto alla fine del 2016 il valore del dinaro rispetto all’euro è aumentato del 4,0%, e rispetto al dollaro del 15,4%). Nell’economia serba, alla fine del 2017, hanno operato 141.942 aziende. (Tanjug)

(http://www.politika.rs/sr/clanak/405793/Srpska-privreda-trecu-godinu-u-plusu)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top