Le vacanze quest’anno costeranno di più

Desiderosi di mare, spiagge e stanchi del virus, da quando è iniziato l’allentamento delle misure epidemiologiche in tutto il mondo, i turisti serbi speravano quest’estate di potersi finalmente recare nelle loro destinazioni preferite, ma i prezzi sono già saliti alle stelle in Grecia ed Egitto.

Sui siti web delle agenzie di viaggio che operano in Serbia ciò che viene offerto costa il 20-30% in più rispetto all’anno scorso. Pertanto, chi ha familiarità con la situazione in questo settore prevede che l’abolizione delle misure epidemiologiche non garantirà più viaggi rispetto ai due anni precedenti.

In Grecia, destinazione molto gettonata dai serbi, i prezzi delle strutture turistiche sono aumentati notevolmente. Secondo alcune informazioni l’aumento dei prezzi generali è dovuto al balzo dei prezzi dell’energia, pertanto, in media, le sistemazioni negli appartamenti sono aumentate del 15% e negli hotel del 20%.

“La forza lavoro proveniente dalla Bulgaria non è più presente, il prezzo dell’orario di lavoro è aumentato e tutto questo ha automaticamente alzato il prezzo degli appartamenti. Per quanto riguarda le sistemazioni in hotel, il volume delle camere disponibili è stato ridotto, e quindi è aumentato il prezzo delle camere in hotel”, ha affermato Dejan Bukarica, che lavora in un’agenzia di viaggi.

La Turchia aveva già aumentato i prezzi la scorsa estate, quindi quest’anno non cambieranno in modo significativo, mentre per quanto riguarda l’Italia, un’altra destinazione popolare che dovrebbe consentire l’ingresso dal 1° maggio, gli esperti sono quasi certi che aumenterà i prezzi. In Spagna per ora invece i prezzi sono rimasti gli stessi di prima della pandemia.

Le vacanze in Egitto sono altrettanto popolari poiché di solito si ottiene un pacchetto all-inclusive per poche centinaia di euro, con il biglietto aereo incluso. Tuttavia, quest’anno è diverso secondo Ivana Jakić di Belgrado, che l’anno scorso aveva trascorso lì 13 giorni alla cifra di 713 euro, mentre quest’anno la stessa sistemazione viene offerta a 1.035 euro a persona.

“Hanno alzato i prezzi dal 21 al 37%, ovvero sono tornati al livello prima della pandemia, anche se la pandemia è ancora in corso. Se il livello del servizio e del cibo tornasse al livello di prima e ci fosse meno gente sarebbe anche sopportabile. In caso contrario, i prezzi sono più alti di quelli offerti negli ultimi due anni”.

https://www.alo.rs/vesti/drustvo/599362/grci-udaraju-po-usima-turisticki-aranzmani-znatno-poskupeli-koliko-ce-nas-kostati-letovanje-ove-godine-evo-odgovora/vest

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top