Ricavi a 63 milioni di euro per le società di Radoičić e Veselinović

La giornalista di “KRIK” Bojana Pavlović ha dichiarato che i ricavi di due società appartenenti ai controversi uomini d’affari, Milan Radoičić e Zvonko Veselinović, vicini alle autorità governative serbe, i quali stanno pavimentando la maggior parte delle strade di Belgrado, ammontano a 63 milioni di euro nel 2019.

Il materiale da costruzione per la pavimentazione di diverse strade del centro di Belgrado è stato acquistato dalla ditta “Granit-peščar”, di cui Zvonko Veselinović e Milan Radoičić hanno un quarto della proprietà. Questa scoperta di “KRIK” è solo l’ultima di una serie di intrecci del controverso duo.

“È importante menzionare le connessioni che hanno in politica. “KRIK” ha pubblicato una foto di Zvonko Veselinović con il fratello del Presidente, Andrej Vučić, seduti insieme a chiacchierare come due amici”, ha detto la Pavlović.

C’è anche una foto di Milan Radoičić con Behgjet Pacolli su uno yacht, giusto per capire che agiscono sui due fronti: “La leadership politica di Serbia e Kosovo è loro ugualmente accessibile”.

Radoicic è sotto i riflettori da quando le autorità di Pristina hanno emesso un mandato di arresto su di lui perché sospettato di aver partecipato all’omicidio di Oliver Ivanovic, leader dell’Iniziativa “SDP”, tre anni fa a Kosovska Mitrovica.

Bojana Pavlović è una giornalista di “KRIK” che si è trovata al centro dell’attenzione dopo aver scattato delle foto al figlio del Presidente, Danilo Vučić, in un bar in compagnia di Aleksandar Vidojević, un teppista vicino al clan “Kavač”; dopo le foto è stata avvicinata da tre uomini e il suo telefono le è stato confiscato.

Firme Radoičića i Veselinovića u 2019. zaradile 63 miliona €

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... KRIK, Pacolli, Radoicic
Chi è Igor Isailović?

KRIK: “Non è chiaro come il giudice Zoran Savic possa avere così tante proprietà in Serbia”

Chiudi