Le proposte del governo sull’uso dei giorni di ferie durante la pandemia

Il governo serbo su proposta del Ministero del lavoro e degli affari sociali, ha suggerito che i dipendenti che svolgono un lavoro da casa durante lo stato di emergenza usino l’accumulo rimasto delle ferie annuali per il 2019, in conformità con la legge fino al 30 giugno 2020. Secondo la dichiarazione si raccomanda inoltre che i datori di lavoro che non sono in grado di organizzare il processo di lavoro durante lo stato di emergenza e hanno i dipendenti in congedo retribuito, privilegino per loro l’uso delle ferie annuali.

Lo stesso ha aggiunto che i datori di lavoro possono consentire l’uso dei restanti giorni delle ferie annuali del 2019, che terminano il 31 dicembre 2020, per i dipendenti che svolgono regolarmente il proprio lavoro, come sempre sul posto di lavoro, durante lo stato di emergenza.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Il Ministro Zoran Djordjevic ha affermato che in ogni modo vuole consentire ai cittadini di preservare il proprio posto di lavoro durante lo stato di emergenza, ma ha aggiunto che allo stesso tempo devono essere protetti anche i datori di lavoro.

“Questo è il motivo per cui, in vari modi e con tutte le nuove misure che proponiamo, cercheremo di aiutare ugualmente tutti i cittadini della Serbia, e in primo luogo metteremo la loro salute e sicurezza, ma anche l’opportunità di esercitare tutti i diritti che gli appartengono”, ha detto Djordjevic.

https://www.blic.rs/biznis/vesti/odmor-iz-2019-do-kraja-juna/w618l9p

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in datori di lavoro, giorni di ferie, Ministero del Lavoro
In arrivo orari di lavoro flessibili per tutti gli statali

Solo i giovani hanno dato suggerimenti per prevenire la fuga dei cervelli

Close