Le nuove misure in vigore dal 1° giugno in Serbia

Da oggi, 1° giugno, è previsto un nuovo allentamento delle misure introdotte durante l’epidemia di coronavirus.

Poiché il numero di nuovi casi su base giornaliera è iniziato a diminuire, a partire da oggi sarà consentito l’assembramento fino a un massimo di 1.000 persone all’aperto.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Questa decisione include anche la presenza del pubblico in occasione degli eventi sportivi. Tuttavia, i tifosi dovranno rispettare la misura di distanziamento sociale di un metro.

Per quanto riguarda gli spazi al chiuso, rimane invece in vigore la misura di un massimo di 100 persone.

L’epidemiologa Darija Kisić Tepavčević ha dichiarato, durante l’ultima sessione dello staff di crisi, che all’unanimità è stato deciso di allentare le misure in conformità con l’attuale situazione epidemiologica.

Inoltre, dal 1° giugno, sarà possibile organizzare le escursioni studentesche. Lo ha annunciato giovedì il Ministro della Pubblica Istruzione, Mladen Šarčević.

Come detto dal Ministro, le escursioni saranno realizzate esclusivamente in Serbia, quindi se i diplomati delle scuole superiori avessero programmato viaggi all’estero dovranno sostituirli con qualche destinazione in Serbia.

L’apprendimento scolastico a distanza è terminato il 29 maggio; da ora gli studenti andranno a scuola se ci saranno lezioni appositamente organizzate per loro, e per preparare eventuali esami o recuperi.

Come precedentemente annunciato dal Ministero della Pubblica Istruzione, sono state fissate le date per sostenere l’esame di terza media e l’esame superiore.

Inoltre, il Ministero ha prescritto che è possibile organizzare la festa per la fine della scuola degli studenti delle scuole medie, la quale può essere organizzata in una scuola o in istituti di cultura e sport, in accordo con le amministrazioni locali.

Dal 1° giugno, i cittadini saranno in grado di sostenere il test per scoprire se hanno sviluppato gli anticorpi al coronavirus al prezzo di 1.200 dinari.

https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2020&mm=05&dd=31&nav_category=12&nav_id=1689906

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in coronavirus, esami, Serbia, test
Il governo del Kosovo vieta l’importazione di merci serbe senza la dicitura “Repubblica del Kosovo”

Kon: “La Serbia sta uscendo dalla pandemia”

Close