Le nuove misure del governo serbo a sostegno del turismo, dell’ospitalità e del trasporto

Ieri il governo serbo ha adottato il quadro normativo che fornisce un ulteriore sostegno alle aree del turismo, dell’ospitalità e del trasporto, a causa delle difficili condizioni economiche nelle quali versano dopo la pandemia.

Come annunciato, le entità economiche di tali aree saranno in grado di ottenere prestiti dal Fondo di sviluppo per la liquidità e il capitale circolante a condizioni mutate, le quali includono un periodo più lungo per il rimborso, fino ai cinque anni, che comprende un periodo di tolleranza fino a due anni.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

La durata totale del prestito arriva a 24 mesi di tolleranza e fino a 36 mesi per il rimborso, con un tasso di interesse dell’1% a livello annuale. I prestiti sono elargiti e vengono rimborsati in dinari e l’importo massimo per un mutuatario può essere: per gli imprenditori e le micro entità giuridiche fino a 20 milioni di dinari, per le piccole entità giuridiche fino a 80 milioni e per le entità giuridiche medie fino a 180 milioni di dinari.

L’importo massimo del prestito può arrivare fino all’80% dei ricavi delle attività, secondo l’ultimo rapporto finanziario presentato.

Il Ministro delle finanze, Siniša Mali, ha dichiarato che l’obiettivo di tale pacchetto di sostegno è avviare l’attività economica il più presto possibile e ha valutato che i settori del turismo, della ristorazione e del trasporto otterranno così una maggiore liquidità e l’opportunità di operare in modo più efficiente.

“Comprendendo la natura degli affari in questi settori, e dopo alcuni incontri con gli stessi, siamo giunti alla conclusione che la cosa più importante è estendere il periodo di rimborso del prestito nonché avere un periodo di tolleranza più lungo, in modo che tutti abbiano più tempo per stabilizzare il loro business”, ha concluso Mali.

https://www.danas.rs/ekonomija/mere-vlade-srbije-za-podrsku-turizmu-ugostiteljstvu-i-putnickom-saobracaju/

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Mali, misure economiche, ospitalità, pandemia, trasporto
La situazione delle frontiere in Europa

Banca Mondiale
Dalla Banca mondiale un prestito da 100 milioni di dollari alla Serbia per combattere il coronavirus

Close