Le esportazioni Fiat a settembre pari a 120,7 milioni di euro

Il ministero delle finanze ha comunicato che il valore totale delle esportazioni delle prime quindici aziende esportatrici serbe nei primi nove mesi del 2014 è stato pari a 2,7 miliardi di euro, di cui 1,1 miliardi sono stati totalizzati dalla FAS-Fiat Automobili Srbija. Nel solo mese di settembre la FAS ha registrato un export pari a 120,7 milioni di euro.

Nella graduatoria dei primi nove mesi al secondo posto si trova la NIS-Naftna Industrija Srbije con 286,6 milioni di euro, al terzo la Tigar Tyres con 182,6 milioni.

Al quarto posto la Gorenje Srbija (elettrodomestici) con 136,8 milioni, al quinto l’acciaieria di Smederevo con 135,9 milioni, il petrolchimico HIP di Pancevo con 126,6 milioni, seguita dalla Tetrapak di Belgrado con 115,2 milioni.

Seguono la Hemofarm di Vrsac con 109,5 milioni, la Tarket di Backa Palanka con 92,6 milioni, la Jura corporation di Raca con 90,1 milioni, la Ball packaging con 78,9 milioni, la Impol Sevla di Sevojno con 73,7 milioni, la RTB Invest di Bor con 73,3 milioni.

Tra i dati segnalati dall’Agenzia delle Dogane come esportatori di successo anche due investimenti italiani quali la Sirmium Steel di Sremska Mitrovica con 72,1 milioni e la Valy (Golden Lady) di Belosevic con 71 milioni.

/Blic, 29.10.2014)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... esportazioni, FAS
Fiat in Russia e cooperazione economica: ecco i temi degli incontri con Putin

Esportazione auto FIAT e energia i temi della visita di Putin a Belgrado

Chiudi