Le esportazioni di Fiat Serbia ammontano a 219 milioni di euro

Nel settore automobilistico in Serbia lavorano circa 32.000 dipendenti e il più grande esportatore è la “Fiat” che dall’inizio del nuovo anno ha esportato gli automobili  nel valore di 219 mlioni di euro. La “Fiat” ha recentemente presentato un nuovo modello la 500X con l’accensione a metano, un combustible due volte più economico e quasi cinque volte più pulito rispetto alla benzina.

Alla fabbrica di Kragujevac è stato aggiunto il nome di “Chrysler”, perché la “Fiat” è diventata una società le cui azioni sono negoziate sul mercato azionario in Europa e in America. Quest’anno la”Fiat” ha spostato la sua sede da Torino a Londra, mentre la sede legale si trova nei Paesi Bassi a causa della sua nuova organizzazione. All’inizio di quest’anno il nuovo modello di “Fiat 500X” è stato presentato a Londra, e pochi giorni fa anche in Serbia, attraverso un giro promozionale per la stampa che ha collegato tutti  i concessionari in Serbia tramite un percorso simbolico di 500 chilometri.

“Quando sommiamo  tutti uffici di rappresentanza della “Fiat” in Serbia, si ottiene una somma di 500 chilometri, quindi vogliamo che un nuovo 500X venga promosso in questo modo. La” Fiat” ha investito molto in centri vendita e servizi affinché siano di livello mondiale”, ha detto Boris Cuckovic, direttore marketing del gruppo “Fiat Chrysler Automobiles”in Serbia. Questa campagna promozionale viene accompagnata da una buona esportazione nel mondo.  Nei primi due mesi di quest’anno, le esportazioni ammontano a 219.4 milioni di euro. L’anno scorso, il valore delle esportazioni della “Fiat” ammontavano a  1,36 milioni di euro. Con la promozione del  nuovo modello  500 X , la “Fiat” promuove anche l’uso del metano, più pulito dal punto di vista ecologico ma anche due volte più economico.

“Confrontando il motore a metano con quello a benzina possiamo dire che con gli stessi soldi con la benzina si fanno 43 chilometri e con il metano circa 100 km, oltre a ridurre l’impatto inquinante”, aggiunge Cuckovic . Dalla “Fiat” sostengono che tutte le auto che vengono utilizzate come veicoli commerciali possono passare al metano,  cosa che non diminuerà le loro prestazioni. Ci si aspetta che i sistemi di trasporto di grandi dimensioni sceglieranno proprio questo tipo di carburante del quale la “Fiat” ha già fornito circa 700.000 veicoli in Europa.

(RTS, 5 aprile 2015)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top