Le domande da fare a Vulin dopo la foto con Kovacevic

La foto del Ministro della Polizia Aleksandar Vulin, sorridente e abbracciato all’ex leader dei tifosi della squadra di calcio Rad, Vladimir Kovacevic Kovac, pone una serie di domande a cui il Ministro di una delle più importanti cariche del Paese dovrebbe rispondere.

Quando è stata scattata la foto?

Secondo quanto si vede nella foto, Vulin e Kovacevic posano da amici a un evento di massa. Molti utenti dei social pensano che sia il “Beer Fest”, che si è svolto in questi giorni a Belgrado, soprattutto considerando che sui tavoli ci sono bicchieri di plastica di birra, o potrebbe essere un altro concerto poiché si vede un palco in sottofondo.

Vulin sapeva chi stava abbracciando?

Immaginando che Kovacevic e Vulin non si conoscano, è difficile credere che una persona precedentemente nota alla polizia possa semplicemente avvicinarsi e abbracciare il Ministro Vulin. Nonostante lui stesso si sia sempre presentato come un uomo del popolo, cercando di compiacere tutti, è incredibile che permetta a tutti di fotografarsi con lui.

Se non lo sapeva, chi ne è responsabile?

I servizi di sicurezza interna del Ministro della Polizia, il cui focus è la sicurezza del primo uomo del Ministero dell’Interno, dovrebbero avere informazioni sui personaggi sospetti. Durante eventi di massa, il rischio per la sicurezza dovrebbe essere ridotto al minimo. Adesso si vedrà se Vulin darà la responsabilità al servizio di sicurezza dicendo di non conoscere la persona, come aveva già fatto in precedenza Ivica Dacic.

Qual è lo stato delle indagini sull’uomo che Vulin sta abbracciando?

Il nome di Vladimir Kovacevic era apparso nella cronaca nera degli anni precedenti, soprattutto nel contesto della scomparsa di Aleksandar Halabrin, il cui corpo, dopo due mesi di ricerche, era stato ritrovato sepolto in una fossa poco profonda a Sopot. In una conversazione con i giornalisti, la madre di Aleksandar, Mara, aveva menzionato più volte il suo nome come la persona che suo figlio doveva incontrare a Banjica, da cui non è più tornato.

Si dimetterà da Ministro della Polizia?

Questa fotografia, oltre ad essere di per sé controversa, indipendentemente da quando sia stata scattata e in quali circostanze, ha visto la luce quando il Ministro Vulin ha annunciato la resa dei conti finale con i clan criminali; nella sua demagogia usa frasi come “i criminali sono oggetto di un serio lavoro di polizia in Serbia” e “la Serbia non è e non sarà un terreno adatto per la criminalità” riferendosi principalmente al clan di Veljko Belivuk e Marko Miljković; resta ora da vedere se al Ministro resta un minimo di dignità per dimettersi e ritirarsi dalla scena politica.

Photo credits: “privatna arhiva/predragpopovic.wordpress.com”

Nakon zagrljaja sa kriminalcem, Vulin da odgovori na 5 pitanja

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top