Le camere di commercio in aiuto alle PMI

I rappresentanti di 12 camere di commercio bilaterali in Serbia hanno lanciato un’iniziativa congiunta al Ministero delle finanze al fine di attuare misure di sostegno aggiuntive per le piccole e medie imprese del Paese (PMI), che stanno affrontando un declino o la completa cessazione delle attività a causa della diffusione del coronavirus.

“Questa situazione ha portato le nostre organizzazioni bilaterali all’idea che, attraverso un’iniziativa congiunta, possiamo sollecitare le autorità e il Ministero a tenere conto di come la diffusione del COVID-19 influisca sul business delle nostre PMI, che sono le più vulnerabili in queste situazioni”, si legge nella dichiarazione delle 12 camere, le quali riuniscono migliaia di imprese.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Come ulteriori misure di sostegno economico, raccomandano di rinviare le imposte e le prestazioni sociali (riduzione delle somme forfettarie, esenzioni fiscali e contributi salariali), e di consentire un più facile accesso ai prestiti bancari, nonché di dare un sostegno diretto sotto forma di sussidi o programmi di aiuto e garanzia di liquidità.

Per i settori più colpiti, come il turismo e la ristorazione, l’industria culturale, i trasporti internazionali, le camere propongono di cancellare gli acconti aziendali e di abolire i contributi e le imposte sui salari.

Firmatari di questa iniziativa sono la Camera di commercio franco-serba, la Camera di commercio tedesco-serba, l’Associazione delle imprese belgo-serba, la Camera di commercio britannico-serba, la camera degli uomini d’affari italiana-serba, l’Associazione degli uomini d’affari italiani in Serbia – Confindustria, l’Associazione commerciale ellenica della Serbia, le Associazioni commerciali e le Camere olandese-serbo, croata, polacca, slovena e svizzera.

https://www.blic.rs/biznis/vesti/dvanaest-komora-izaslo-je-sa-paketom-zahteva-na-spisku-odlaganje-poreza-jeftiniji/8c7zj3p

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Camere di commercio, covid-19, esenzioni fiscali
Quando sarà il picco dell’epidemia in Serbia?

Non sono previsti rimborsi per i viaggi cancellati fino al 15 maggio

Close